Siccita: coldiretti vicenza, fondamentali i bacini di laminazione (2)

(AdnKronos) – “Con questo scenario appare anche fondamentale lavorare sul versante della riduzione dell’inquinamento. Se di fronte ai cambiamenti climatici non si puo intervenire, e invece possibile adottare politiche a sostegno dei trasporti pubblici locali e scelte politiche che privilegino la creazione di nuovi spazi verdi”, spiegano.

‘La politica deve rimettere in discussione le scelte fallimentari fatte negli ultimi decenni – aggiungono Cerantola e Palu – in quanto non risolutive dei problemi riscontrati, ma nemmeno migliorative sul versante dei dati. Non e possibile che gli amministratori locali facciano la danza della pioggia per sperare che la concentrazione di polveri sottili diminuisca. Servono politiche educative, trasporti pubblici efficienti ed economici e, soprattutto, una politica edilizia non fondata sull’edificazione, ma sull’analisi dell’edificato esistente, per evitare di continuare a sottrarre verde pubblico e verde impiegabile per l’agricoltura a favore di nuove strutture immobiliari destinate a restare inutilizzate ‘.

Se la carenza di piogge dovesse continuare, appare fondamentale tenere a mente il decalogo di Coldiretti per combattere gli incendi. La prima regola per non causare l’insorgenza di un incendio nel bosco e quella di evitare di accendere fuochi non solo nelle aree boscate, ma anche in quelle coltivate o nelle vicinanze di esse, mentre nelle aree attrezzate, dove e consentito, occorre controllare costantemente la fiamma e verificare prima di andare via non solo che il fuoco sia spento, ma anche che le braci siano completamente fredde.

(Adnkronos)

loading...
UA-82874526-1