Tassazione – Dalla Libera (Veneto Civico): “Per sostenere il Sociale, no all’aumento delle tasse per i Veneti, si al taglio dei vitalizi maturati dagli amministratori veneti”

Tassazione – Dalla Libera (Veneto Civico): “Per sostenere il Sociale, no all’aumento delle tasse per i Veneti, si al taglio dei vitalizi maturati dagli amministratori veneti”

(Arv) Venezia 7 dic. 2017 –     “Nel mio intervento in Consiglio regionale, nel corso del dibattito relativo al bilancio di previsione 2018-2020, ho affermato la mia contrarietà ad aumentare l’addizionale Irpef ai cittadini del Veneto, sia perché frena il rilancio dell’economia in un momento di perdurante crisi economica, sia per il livello già elevatissimo della tassazione”.

Queste le parole del consigliere regionale Pietro Dalla Libera (Veneto Civico) che ricorda anche come “per i bisogni del Sociale, come sindaco di Oderzo, ho ridotto l’IMU sulla prima casa e ho rinunciato alla mia indennità di fine mandato (circa 25 mila euro) lasciandola al Comune per aiutare le famiglie in difficoltà”. 

“Per sostenere il Sociale – conclude il presidente di ‘Veneto Civico’ –  anziché aumentare le tasse, propongo di approvare al più presto la Legge, che ho presentato da tempo, sul consistente taglio dei vitalizi già maturati dagli amministratori regionali del Veneto e di destinare mille euro mensili delle nostre indennità alle famiglie in difficoltà”. 

/2039

(Consiglio Veneto)

loading...
UA-82874526-1