Cave – Conte (VpA): “La nuova legge rappresenta un passo in avanti a tutela dei veneti e del territorio dei veneti”.

Cave – Conte (VpA): “La nuova legge rappresenta un passo in avanti a tutela dei veneti e del territorio dei veneti”.

(Arv) Venezia 13 mar. 2018 – “Voterò a favore della nuova legge che disciplina l’attività di cava: alcuni emendamenti andranno attentamente valutati, ma serviranno a chiarire ulteriormente ed a valorizzare il lavoro del Consiglio regionale del Veneto che vorremmo sempre portare ad esempio nazionale sulle scelte che vanno a favore dell’ambiente, della tutela del territorio, delle pari opportunità per le imprese, ma sempre nel rispetto delle regole, perché chi fa il furbo e contravviene agli interessi della collettività va punito. Questa è una buona legge, che tutela i veneti e il territorio dei veneti”. Sono le dichiarazioni in Aula del Consigliere regionale Maurizio Conte (Veneto per l’Autonomia) che sul tema in discussione oggi ha aggiunto: “Si tratta di una legge che mette tutti in condizioni di parità, allo stesso livello, senza fughe in avanti, in particolare per la provincia di Treviso, laddove la concentrazione di autorizzazioni aveva messo in difficoltà altre realtà del mondo estrattivo: la legge dà risposte a questo settore, soprattutto al mondo delle piccole imprese. Ritengo inoltre di fondamentale importanza aver incardinato la nuova legge conferendo prevalenza all’aspetto ambientale rispetto a quello delle attività produttive. Questo progetto di legge ha il merito di ridurre il consumo di suolo, di tutelare la risorsa idrica, in particolare le falde acquifere, di evitare che le cave si trasformino in discariche ed inoltre ha l’indubbio pregio di raccogliere la sfida del recupero e del ripristino del territorio interessato dalle attività di cava, anche in termini di risposte alle problematiche relative alla tutela idrogeologica. Una buona legge quindi, che avrà il mio voto favorevole”.

/197

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1