Portafogli da uomo: che caratteristiche deve avere il modello perfetto

Il portafogli è un accessorio indispensabile sia per le donne che per gli uomini, per questi ultimi, tuttavia, è fondamentale che questo prodotto abbia caratteristiche precise, soprattutto dal momento che il “sesso forte” non è solito girare con una borsa in cui trasportarlo. Il portafogli da uomo deve essere essenziale, per contenere carte di credito, soldi, documenti e poco più. Il materiale d’eccellenza è costituito dalla pelle o il cuoio, materiali morbidi, preziosi e intramontabili. Se originariamente i modelli erano pochi e molto semplici (contenevano solo banconote e monete) oggi occorrono anche nuovi spazi, come quelli per le carte di credito o con altri piccoli comodi scomparti.

Uno dei brand più diffusi oggi è sicuramente Piquadro, sinonimo di qualità e di eccellenza e non a caso molto spesso venduto dalle gioiellerie. Questo brand è famoso per le borse Piquadro, come quelle per l’ufficio o i borselli da uomo, ma anche per articoli di piccola pelletteria, come i portafogli, le bustine per le carte di credito, i porta biglietti da visita, portamonete, astucci etc. Rispetto ad altri marchi, questo è molto attento a seguire le novità nello stile e anche dal punto di vista dei colori, che quindi sono molto più varie rispetto al solito nero o marrone proposto da molti.

Il prezzo del portafogli da uomo dipende dal tipo di materiale con cui è stato realizzato. La pelle è di solito più costosa, ma ne vale la pena perché dura molto di più. A meno che quindi non siate degli appassionati di accessori e vogliate cambiare portafogli spesso, meglio prendere un articolo di qualità.

Come si sceglie il giusto portafogli?

Per trovare il giusto portafogli vanno valutati:

  • Materiale;
  • Dimensione/forma;
  • Stile;
  • colore.

Si tratta, infatti, di un prodotto che si utilizza quotidianamente e che è soggetto a essere strapazzato. È importante quindi che duri nel tempo e che abbia caratteristiche che si adattino al proprio stile di vita. Per capirci, un giardiniere che porta il portafogli sempre con se, come tutti fanno, probabilmente non sceglierà un accessorio bianco candido, perché a sera se lo ritroverebbe: non più bianco candido e così via. Nell’acquisto del portafogli è bene quindi valutare con oggettività come si utilizzerà quel prodotto. I materiali in commercio sono diversi, ma quello consigliato è sempre la pelle: un materiale intramontabile, flessibile, durevole e di grande stile.

La dimensione e la forma dipendono da dove si è soliti trasportarlo. Gli uomini spesso e volentieri lo infilano nella tasca dei pantaloni o della giacca, quindi l’accessorio dovrebbe essere piccolo e sottile, capace di contenere il necessario, ma senza ingombrare troppo. In questo senso non sempre il portafogli comprende una tasca per la moneta, che farebbe aumentare lo spessore. Il tipo di chiusura del portafogli uomo nella maggior parte dei casi è la zip, ma spesso esso si piega semplicemente su se stesso. Il colore è assolutamente soggettivo e brand come Piquadro oggi offrono un’ampia scelta: relativamente al colore è possibile liberamente esprimere la propria personalità.

Be the first to comment on "Portafogli da uomo: che caratteristiche deve avere il modello perfetto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


diciotto + 4 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

UA-82874526-1