Comunicato stampa: lettura Scenica “Chronos Paràdoxos” per gli studenti delle scuole superiori

In un momento storico in cui spesso particolarismi e spinte autonomiste mettono in discussione la pace, la lettura teatrale “Chronos Paràdoxos” nasce con l’intento di far conoscere “l’identità culturale d’Europa”, ripercorrendo i momenti cruciali che, durante il Novecento, hanno portato alla decisione di dare vita a un’Unione sovranazionale per garantire maggiore concordia e coesione.
Attraverso le opere di 24 poeti (23 europei e uno americano), scritte in dieci lingue europee, vengono ripercorse, con la struttura della tragedia greca, le drammatiche vicende storiche come la Guerra di Spagna e il Secondo conflitto mondiale, che hanno colpito l’intera Europa.
Il progetto, coordinato dalla regista Nicoletta Maragno e che vede sul palco 8 giovani attrici, allieve ed ex allieve dell’Accademia Teatrale Veneta di Venezia, mette in scena il libretto d’opera di Gianfranco de Bosio e Maria Gabriella Zen, frutto di un’idea vincitrice di un bando europeo del Cultural Programme 2007-2013 e Premio Matteotti 2012 della Presidenza del Consiglio.

Lo spettacolo, rivolto agli studenti delle scuole superiori, si terrà giovedì 26 aprile, alle ore 11.30, all’Auditorium del Centro Culturale San Gaetano in via Altinate. La rappresentazione è stata organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Pace e Diritti umani, il servizio Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia, l’Accademia Teatrale Veneta, il Circuito Teatrale Regionale Arteven, e la Regione Veneto.

Seguirà un intervento/dibattito animato dal Movimento Federalista Europeo e una breve comunicazione sulle opportunità che i programmi europei offrono ai giovani, da parte dello staff del servizio Informagiovani di Padova, punto locale Eurodesk e sportello della rete Europe Direct Venezia Veneto.

(Comune di Padova)

UA-82874526-1