Comunicato stampa: riunione Comepa

Si è svolta venerdì 6 aprile a Palazzo Moroni la terza delle riunioni periodiche dei Sindaci di Comepa, la Conferenza metropolitana di Padova.

Numerose le indicazioni emerse dall’incontro. L’Assemblea ha deciso di avviare un percorso con l’Anci per capite le prospettive e la fattibilità giuridica e legislativa di mettere in pratica concretamente Comepa, realizzando una unione che non comporti la fusione dei singoli Comuni la cui identità è un valore da preservare. Bisogna capire bene anche quale è il valore aggiunto che questa “comunità” può concretamente offrire ai Comuni aderenti, anche in attesa di capire quale sarà la posizione del nuovo Governo rispetto a questa tematica. Unanime la volontà dei sindaci di unire le forze per avere più voce in capitolo sulle questioni strategiche con gli altri enti di governo. Per confermare la volontà di agire coralmente nella riunione di Giugno al presidente della Comepa che da statuto è il sindaco Giordani sarà individuato un copresidente tra gli altri colleghi sindaci.

Il tavolo ha anche deciso di fissare una nuova riunione nel prossimo mese di maggio, allargata anche ai tecnici dei singoli Comuni, con l’obbiettivo di creare una commissione che avrà l’incarico di uniformare le norme dei regolamenti edilizi, ovviamente tenendo conto delle specificità di ogni singolo comune. Questo per venire incontro alle esigenze dei cittadini che hanno diritto di confrontarsi con una macchina amministrativa più semplice e uniforme al di la dei confini geografici dei comuni. Nell’ordine del giorno della prossima riunione sarà inserito anche il tema della centrale unica di committenza per avere una razionalizzazione del sistema di applati che su molte partite potrebbe portare a interessanti risparmi. I partecipanti al tavolo di oggi hanno anche confermato il proseguimento dei lavori del Pums. Infine è stata accolta con grande soddisfazione la notizia che il prossimo 28 aprile il Consiglio Comunale di Vigonovo approverà l’ingresso in Comepa del comune che è in Provincia di Venezia, ma confina anche con il Comune di Padova.

(Comune di Padova)

UA-82874526-1