Terroni Uniti + ‘O Zulù allo Sherwood 2018

Terroni Uniti

Vai alla pagina Facebook

Vai alla pagina Facebook


Terroni Uniti

Un gruppo numeroso ed eterogeneo di artisti che in meno di una settimana autoproduce un brano per dire no al razzismo: questo è il piccolo grande miracolo che ruota intorno alla canzone Gente do sud, brano che nasce da un’idea di Massimo Jovine (99 Posse) in occasione della visita dell’11 marzo a Napoli di Matteo Salvini.
Il lavoro di quello che diventerà un vero e proprio collettivo non si è fermato a questo singolo evento: subito dopo il gruppo ha deciso di rilanciare portando la propria musica a Pontida, la roccaforte della Lega nel bergamasco, in un concerto-evento all’interno del primo festival dell’orgoglio terrone e antirazzista.
La scelta del nome non vuole essere escludente, anzi: chiunque sia mosso d’amore per la propria terra e combatta per proteggerla può essere definito Terrone, da qualunque luogo del mondo provenga. Quello che fino a quel momento era un termine usato in modo dispregiativo diviene motivo di orgoglio e rivendicazione.
I Terroni Uniti sono i protagonisti del primo maggio napoletano, che ha riempito Piazza Dante di migliaia di persone, accorse da tutto il Sud Italia. Dopo un breve tour estivo, l’anno dei Terroni si chiude col super-concerto di Capodanno in Piazza del Plebiscito, una sorta di battaglia musicale con un altro collettivo napoletano: Capitan Capitone e i Fratelli della Costa.

Il nuovo tour estivo dei Terroni Uniti li porterà sui palchi dei più grandi festival indipendenti italiani, a partire dalla seconda edizione del festival di Pontida, fino ad approdare a Padova allo Sherwood Festival.

‘O Zulù – Quant’ Ne Vuò – 99 minuti live

99 minuti di concerto. Ci sono voluti 30 anni di musica e 15 dischi. L’ultimo, “Sono questo sono quello, quant’ ne vuò”, è stato pensato espressamente per chiudere questo live, facendone da impalcatura e collante e suggerendomi al tempo stesso una nuova identità, un nuovo approccio, una nuova vita, un nuovo suono per me e per le mie tante altre canzoni. 99 minuti in cui i confini tra nuova produzione e repertorio si fanno labili, un punto di arrivo ma anche una nuova partenza. Questo sono io, oggi, e questo è il meglio di me in 27 riddims. 50 canzoni, un “best of” reinterpretato in cui tra inediti, quasi la metà, e medleys, mashups e remix dei Posse, si balla al ritmo di una storia, la mia, vissuta pericolosamente, sulla border line, spesso contromano e sempre correndo. E correndo ve la racconto, 99 minuti per farlo, 99 minuti per viverla con me.
Un concerto che forse non ti cambia la vita, come l’ha cambiata a me, ma ti svolta la serata e ti cambia i connotati!

Sherwood Social:

Facebook: festival.sherwood

Instagram: Sherwood_Festival

Twitter: @SherwoodPadova

Youtube: sherwoodweb

Spotify: https://spoti.fi/2qhDyq4

Le foto del festival le trovate su sherwoodfoto

Infoline:

Chiama al 335.1237814 (Risponde dalle ore 13:00 alle 18:00)


Per info sulle prevendite
ticket@sherwood.it


Per info generali: 
info@sherwood.it

(www.sherwood.it)

UA-82874526-1