Comunicato stampa: La mostra “Padova 1956-2018. Metamorfosi di una città”

Venerdì 18 maggio, alle ore 18, nelle Stanze della Fotografia, a Palazzo Angeli in Prato della Valle, verrà inaugurata la mostra Padova 1956-2018. Metamorfosi di una città – Scatti fotografici di Renzo Saviolo e Antonio Lovison, aperta fino al 24 giugno, dalle ore 10 alle 18 (chiuso il martedì).

La mostra, a cura di Roberta Rigato, è realizzata dall’Assessorato alla cultura / Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche del Comune di Padova con l’associazione culturale Fantalica di Padova.

Le fotografie esposte sono la restituzione visiva di due periodi storici: gli anni Cinquanta del Novecento e la contemporaneità, da parte di altrettanti fotografi che, seppur diversi per formazione e generazione, hanno condiviso l’idea di lavorare sulla Città di Padova, sulle sue trasformazioni socio-culturali e architettonico-urbanistiche.

Dalle fotografie fatte nel 1956, Renzo Saviolo ha saputo far emergere il volto d’epoca della Padova monumentale e al contempo umile, e far percepire la vita che la popolava.
Nei suoi scatti in bianco e nero egli ci offre la visione di una città “neorealista”, messa a confronto con quella contemporanea che scaturisce, invece, dalle immagini a colori di Antonio Lovison.
Approdato alla fotografia in anni recenti, Lovison ne ha fatto uno strumento per descrivere forme e strutture di una città vista dagli occhi del pittore e dello scultore.

Accompagna l’esposizione il catalogo edito da Grafiche Turato Edizioni (Rubano, Padova).

Renzo Saviolo (1934)
Ha frequentato lo studio Travaglia, il Liceo Artistico, l’Accademia di Belle Arti e la scuola libera del nudo di Venezia. Attivo nella pittura e nella fotografia dai primi anni Cinquanta, ha lavorato altresì nei settori della pubblicità, della didattica della storia dell’arte e dell’educazione artistica, dell’architettura d’interni e del giardino. Attualmente opera in campo pittorico e fotografico, tiene corsi e conferenze sul Linguaggio e sulla Storia della fotografia. È docente di Storia dell’arte, Storia della fotografia, Educazione visiva e del corso di specializzazione in Reportage presso l’Istituto Superiore di Fotografia e Arti Visive (Isfav) di Padova.

Antonio Lovison (1949)
Ha compiuto studi alla Facoltà di Architettura e all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Docente di discipline pittoriche a Padova fino all’anno 2005. Parallelamente all’insegnamento ha condotto ricerca nell’ambito della pittura e della scultura, con numerose esposizioni in Italia e all’estero, tra cui: Agama Gallery, New York City – 2001, Hilger Galerie, Wien – 2004, Venicedesign Art Gallery, Venezia – 2005, Galleria del teatro, Shanghai, 2006. Recentemente ha ripreso a fotografare, in continuità con la sua precedente attività artistica, ponendo particolare attenzione agli aspetti percettivi della forma e ai suoi significati.

Info mostra
Ingresso libero. Orario: 10-18, chiuso il martedì – Tel. 049 8204529 – padovacultura.it
Associazione culturale Fantalica, tel. 0492104096, cell. 3483502269, e-mail fantalica@fantalica.com

(Comune di Padova)

UA-82874526-1