PARTENZA DA SAN ZENO PER LA GARA DI AUTO STORICHE

Partirà da San Zeno la quarta edizione di “Aspettando La Corsa più Bella del Mondo”. Alla gara di regolarità classica, che si terrà domenica 13 maggio tra Verona e provincia, parteciperanno 62 auto d’epoca, suddivise in due categorie: il Trofeo Nicolis per i veicoli dal 1927 al 1957 e il Memorial Cabianca per le auto dal 1958 al 1981. Tra i partecipanti anche 22 equipaggi stranieri, provenienti da Stati Uniti, Giappone, Argentina, Francia e Germania. Ad aprire l’evento, che anticiperà la Mille Miglia 2018, sarà un tributo alla Ferrari, con una quarantina di modelli. In totale saranno 64 le prove cronometrate lungo il tracciato.

Il percorso prevede la partenza alle 10.30 da piazza Corrubbio, da dove i concorrenti affronteranno i primi rilevamenti al centesimo di secondo, dirigendosi verso la Valpolicella. Dopo aver superato Negrar e aver fatto una breve sosta, le auto si fermeranno a Villa della Torre a Fumane per il pranzo. Nel pomeriggio i mezzi proseguiranno verso Villafranca, dove verranno fatte altre prove tecniche, e poi si dirigeranno a Borghetto, per attraversare il ponte visconteo, sul quale mercoledì 16 maggio passerà anche la Mille Miglia. Tappa finale sarà il Museo Nicolis, dove le auto arriveranno alle 16.30 per la cerimonia di premiazione.

La cartina del percorso e gli orari sono disponibili sul sito ufficiale www.aspettandola1000m.it.

L’iniziativa, organizzata dall’Automobile Club Verona con la collaborazione di Comune di Verona e ACI Verona Sport, è stata presentata questa mattina in sala Arazzi. Presenti l’assessore allo Sport Filippo Rando, il direttore dell’Automobile Club Verona Riccardo Cuomo, il direttore di gara Alberto Riva, la presidente del Museo dell’auto, della tecnica e della meccanica di Villafranca Silvia Nicolis e il vincitore della Mille Miglia 2011 e 2014 Giordano Mozzi, oltre ai rappresentanti degli sponsor.

“Questa corsa, di notevole prestigio e bellezza, toccherà i luoghi più belli del territorio veronese – ha sottolineato l’assessore Rando -, che saranno sotto gli occhi di tutti gli automobilisti, italiani e stranieri. Una bella occasione per l’immagine di Verona nel mondo. Per questo ringrazio gli organizzatori, che con passione ed entusiasmo sanno coinvolgere ogni anno non solo gli appassionati ma anche il territorio e la cittadinanza”.
 

(Comune di Verona)

UA-82874526-1