Economia-Casali (CDV): “Chiuso il bancomat a Velo Veronese. Penalizzati residenti e turisti. Appello agli istituti bancari: si ripristini il servizio”

Economia-Casali (CDV): “Chiuso il bancomat a Velo Veronese. Penalizzati residenti e turisti. Appello agli istituti bancari: si ripristini il servizio”

(Arv) Venezia, 4 lug. 2018 – “La filiale della Banca Popolare di Verona appartenente al BPM, il 29 giugno ha chiuso lo sportello bancomat a Velo Veronese. Penalizzati gli utenti. Appello a tutti gli istituti bancari: si faccia squadra per ripristinare il servizio, la montagna non va abbandonata” Lo fa sapere con una nota il Consigliere regionale Stefano Casali di Centro Destra Veneto – Autonomia e Libertà.  “La notizia è stata resa nota dall’istituto di credito stesso – spiega Casali  – All’esterno dell’unico sportello  presente a Velo sono apparsi dei cartelli informativi sulla cessione della sua presenza, con il conseguente trasferimento dell’attività a Roverè Veronese, che dista diversi chilometri. Impegnato in questa vicenda è anche il consigliere Damiano Gugolati che si sta adoperando per ripristinare il servizio. Un disagio per i residenti, le persone anziane che spesso non riescono a spostarsi in autonomia – continua Casali – e per tutti i turisti che nei mesi estivi giungono sulle montagne veronesi. Tutto questo mette in difficoltà il territorio e la sua economia. Faccio un appello ai tanti istituti bancari presenti a Verona – conclude Casali – auspico che qualcuno si faccia carico di questa esigenza, affinché il servizio bancomat venga ripristinato il prima possibile per non sfavorire ulteriormente il paese e i cittadini che ogni giorno con tanta fatica sostengono l’economia. Le zone montane non devono essere abbandonate e dimenticate dalla politica in primis e dalle realtà socio-economiche del territorio”.

/689

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1