La Giunta approva la delibera di assestamento di bilancio. L’assessore Zuin: “Si tratta di nuovi finanziamenti che danno risposte alle esigenze del territorio”

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore al bilancio Michele Zuin, nel corso dell’ultima seduta, ha approvato la delibera di assestamento di bilancio da proporre al Consiglio comunale per l’approvazione entro la fine del mese di luglio.

“Grazie a questa variazione vengono date risposte ad alcune esigenze legate principalmente ai lavori pubblici, in quanto la parte corrente era già stata oggetto di un aggiornamento a maggio – spiega l’assessore Zuin -. Si tratta di nuovi finanziamenti che danno risposte ad esigenze del territorio e che vanno ad aggiungersi al cospicuo programma dei lavori pubblici già in essere. Per la parte corrente, si è proceduto solo ad alcuni aggiustamenti nel budget della Polizia locale e ad una rimodulazione dei fondi a disposizione della Direzione Coesione sociale. Da sottolineare, poi, l’approntamento di fondi per rilancio delle attività della biblioteca della Bissuola che si specializzerà a servizio dedicato agli adolescenti”.

Tra gli interventi da segnalare, vanno evidenziati:

  • 300.000 euro per compartecipazione lavori di ristrutturazione stadio Baracca di Mestre (nel 2018)
  • 500.000 euro per ampliamento della palestra di Trivignano per 500mila euro (nel 2019)
  • 1.300.000 euro per la specificazione dei lavori per la realizzazione della pista ciclabile Chirignago – Catene (nel 2019)
  • 250.000 euro per interventi su impianti sportivi a Venezia al fine di consentire la rimodulazione di precedenti finanziamenti e dare copertura a maggiori oneri per sistemazione della palestra Leo Perziano a Murano (nel 2018)
  • 100.000 euro per interventi su impianti sportivi a Pellestrina e San Pietro in Volta (nel 2019)
  • 60.000 euro per l’illuminazione della pista ciclabile di Pellestrina (nel 2019)

“Grazie a questa delibera di assestamento – sottolinea l’assessore Zuin – si dà atto anche dei risultati intermedi di bilancio. L’azione dell’amministrazione della Giunta Brugnaro, improntata ad una costante azione di risanamento finalizzata al progressivo superamento della situazione di deficitarietà presente al momento dell’insediamento, ha consentito di raggiungere ottimi risultati sul fronte degli equilibri e della situazione di cassa, azzerando gli oneri finanziari pagati. Dopo aver invertito la tendenza a fine 2017, per la prima volta da molti anni, il Comune, anche in corso d’anno, è riuscito a non utilizzare anticipazioni onerose dal tesoriere ed a ricostituire tutti i vincoli, dotandosi anche di una cassa propria. Tale risultato della gestione di cassa – conclude l’assessore Zuin -, impensabile solo pochi anni fa, dimostra come un’ attenta gestione porta ad un miglioramento di tutte le variabili di bilancio”.

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1