TAV, sindaco Rucco: “Promuoverò un confronto per definirne i dettagli”

”Nessuna volontà di boicottare la TAV a Vicenza, ma è necessario un confronto tra Comune, Provincia e categorie economiche sul progetto per condividere le scelte e individuare eventuali aree di miglioramento per la città, compatibilmente con i ragionevoli tempi di realizzazione“ – dichiara il sindaco Francesco Rucco a margine delle uscite di questi giorni dei principali attori collegati alla vicenda. “Non voglio fare fughe in avanti nè rimettere in discussione una scelta fatta – continua il primo cittadino – ma dopo dieci anni in cui non c’è stato alcun nostro coinvolgimento da parte del mio predecessore, un momento di approfondimento e di confronto con la nuova governance della città dovrebbe essere un atto dovuto. Ora ci sta a cuore procedere, ma con consapevolezza e, magari, con la possibilità di verificare se ci sono ancora spazi di manovra per assicurare il più possibile le tutele ambientali e strutturali che un’opera così imponente potrebbe mettere a rischio. La domanda che ci siamo posti è se sono state considerate tutte le possibilità per contenere al minimo l’impatto sulla città. E per saperlo la strada migliore è quella di incontrare la Provincia e le categorie economiche per condividere le nostre preoccupazioni che sono, soprattutto, di tutela della città che ha deciso di cambiare rotta. Dopo aver assunto le opportune informazioni sullo stato del progetto inviterò i rappresentati della Provincia e delle categorie economiche, per un confronto e sono sicuro che troveremo un modo per concordare sulle diverse esigenze e risolvere le diverse preoccupazioni”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1