Parchi gioco e aree verdi, sindaco Rucco: “Al lavoro una task force su sicurezza e decoro”

Una task force comunale guidata dal sindaco Francesco Rucco ha iniziato a lavorare sul tema della sicurezza nei parchi gioco e aree verdi comunali. Obiettivo, redigere entro metà settembre un piano integrato per la custodia, la sorveglianza e il decoro di questi luoghi riservati al gioco dei bambini e al tempo libero delle famiglie e degli anziani.

Al primo incontro tecnico di lavoro, ieri pomeriggio, hanno preso parte con il sindaco Rucco, l’assessore alle risorse economiche con delega alla partecipazione Matteo Tosetto e i dirigenti e funzionari di polizia locale, lavori pubblici, gestione urbana e partecipazione.

“Quello della sicurezza e del decoro dei parchi gioco – ha detto il sindaco Francesco Rucco – è un problema che mi è stato presentato con particolare preoccupazione da moltissimi cittadini incontrati nei quartieri durante la campagna elettorale. Io stesso ho potuto verificare situazioni di degrado e di mancanza di sicurezza reale o anche solo percepita. Per questo ho chiesto ai miei collaboratori di mettere insieme le diverse competenze per la definizione di un piano integrato sulla custodia e la sorveglianza dei parchi gioco e delle aree verdi comunali. Dopo una prima fase di mappatura di tutte le realtà, individueremo una scaletta delle priorità, in modo da intervenire a partire dalle situazioni più problematiche. Non solo: prevedendo anche il coinvolgimento diretto delle associazioni del territorio e del mondo del volontariato, definiremo un programma di monitoraggio permanente in relazione a custodia, apertura e chiusura, corretto mantenimento di servizi igienici, verde e arredi. Nessun cittadino deve aver più paura di portare i bambini al parco. Nessuno deve più scandalizzarsi per servizi igienici degradati, giostrine vandalizzate, erbacce da tagliare”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1