Sicurezza, il sindaco Rucco: “L’immobilismo del centrosinistra ha prodotto degrado”

Il sindaco Francesco Rucco risponde al centro sinistra relativamente ai recenti interventi dell’amministrazione comunale a favore della sicurezza a Parco Fornaci.

“In tema di sicurezza e vivibilità dei parchi cittadini la sfida è senza dubbio riportarli ad essere un luogo di incontro, rendendoli attrattivi e vivibili, al contrario di quanto è stato fatto negli ultimi dieci anni dal centrosinistra, che, disinteressandosi sistematicamente della sicurezza in città, ha riempito i parchi di balordi e spacciatori, rendendoli luoghi insicuri e pericolosi. Coerenza vorrebbe, pertanto, che in tema di sicurezza gli attuali consiglieri di opposizione, sfogliando l’album dei ricordi del centrosinistra, contassero le pagine lasciate vuote dall’assessore Rotondi, prima di rileggere le dichiarazioni dell’allora consigliere di opposizione Claudio Cicero, che in merito alla rimozione di alcune panchine al parco Fornaci commenta: «Siamo intervenuti su segnalazione degli stessi residenti che in passato avevano già documentato e segnalato all’ex assessore Rotondi episodi di spaccio e sesso che si svolgevano in una zona del parco impervia e non frequentata dai cittadini. Abbiamo quindi rimosso da lì alcune panchine che ora collocheremo in un altro parco della città, dove sono richieste dai cittadini». Grazie alla recente campagna elettorale il centrosinistra ha scoperto che esiste un problema di sicurezza in città – osserva il sindaco Francesco Rucco – e dopo dieci anni di immobilismo, che hanno prodotto l’attuale stato di degrado dei nostri parchi, ha iniziato a proporre idee che sono sempre state nostre, senza averne mai attuata neanche una in ben dieci anni di governo. Ora si pretende che in due soli mesi la nuova amministrazione dia risposte immediate sulla custodia dei parchi, la cura del verde, l’illuminazione pubblica e la videosorveglianza, per le quali è evidente che servono invece investimenti importanti, progetti dedicati e tempi di realizzazione adeguati. Se amministrare vuol dire affrontare i problemi e trovare soluzioni, forse i consiglieri di opposizione potranno spiegarci di cosa si sono occupati alcuni di loro negli ultimi dieci anni, visto che i problemi di degrado e sicurezza di alcuni parchi città sono rimasti irrisolti.”

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1