Basket, per il secondo anno consecutivo la Reyer Umana Venezia al palasport di via Goldoni

Per il secondo anno consecutivo, il palazzetto dello sport di via Goldoni ospiterà una gara ufficiale di basket di serie A1 maschile: martedì 18 settembre, alle 20, infatti, la Reyer Umana Venezia incontrerà l’U.S. Victoria Libertas Pesaro, nota come Scavolini Pesaro.

Il trofeo, intitolato ad “Andrea Palladio”, è organizzato dalla società di pallacanestro vicentina A.S.D. Araceli con l’assessorato alle attività sportive del Comune di Vicenza e la collaborazione del Comitato provinciale della F.I.P. di Vicenza.

L’evento è stato presentato questa mattina al palazzetto dello sport dall’assessore alle attività sportive Matteo Celebron, dal presidente del comitato organizzatore Vittorio Gastaldello, dal presidente della A.S.D. Araceli Luigi Pozza, dal vicepresidente del Comitato regionale della F.I.P. Veneto Marcello Crosara e dal portavoce dell’ufficio stampa della Reyer Umana Venezia Alberto Minazzi.

Erano presenti anche il delegato CONI Point di Vicenza Giuseppe Falco insieme con Emiliano Barban, l’ex giocatore, allenatore e dirigente della Pallacanestro Vicenza Roberto Pellizzaro, Alfredo Schiavotto e Gaetano Cusmano del comitato organizzatore, alcuni presidenti e direttori generali di società sportive di basket (Reyer Umana Venezia, A.S. Vicenza, Pallacanestro Vicenza 2012, Famila Schio, AMC SPORT, EDS Sport), i componenti del comitato organizzatore ed ex giocatori delle due compagine sfidanti.

“Il nostro grazie va a chi ha organizzato questo evento, alla società Araceli Vicenza e soprattutto a Vittorio Gastaldello con cui abbiamo collaborato fin da subito – ha dichiarato l’assessore alle attività sportive Matteo Celebron –. Come amministrazione comunale non abbiamo avuto esitazioni nell’accettare l’invito a riportare in città, per il secondo anno di seguito, la Reyer Venezia, confermando l’utilizzo gratuito del palazzetto. Eventi come questo, dopo il College Basket Tour estivo, significano molto per Vicenza, anche in termini di visibilità. La città ha bisogno di ospitare società importanti di basket che siano da ispirazione a tutte quelle associazioni che stanno lavorando bene, soprattutto con il settore giovanile, e che ci auguriamo di vedere ai massimi livelli nei prossimi anni. Abbiamo concordato con gli organizzatori di devolvere parte dell’incasso in beneficenza: credo sia fondamentale aiutare concretamente associazioni che fanno del bene al territorio dal punto di vista sociale”.

“Il fatto che la manifestazione sia legata ad Andrea Palladio non è casuale – ha precisato l’assessore Celebron – in quanto sport e turismo vanno a braccetto: quando le squadre vanno in trasferta non rappresentano solo la loro società ma un’intera città e la sua storia. Abbiamo una grande fortuna in Veneto, ovvero avere una città come Venezia, che ogni giorno attrae migliaia di turisti da tutto il mondo. Ci piacerebbe avere un dialogo con il capoluogo della nostra Regione anche attraverso lo sport”.

“Vicenza è una città di sport – ha proseguito Celebron – con oltre 140 associazioni e 73 impianti, per la manutenzione dei quali la disponibilità economica del Comune è pari a 200 mila euro all’anno, quindi non elevata. Il palazzetto è una struttura importante per i vicentini, verso il quale continuiamo a dirottare risorse. Stiamo cercando di fare in modo che il nome del palasport sia legato a uno sponsor, e quindi a una possibile entrata economica da re-investire nella sua manutenzione. Per cui ben vengano offerte da privati. Al contempo, come ho già detto in sede di presentazione delle linee programmatiche del mio assessorato, Vicenza ha la necessità di avere una struttura completamente diversa da quella che oggi è il palazzetto, a carattere polifunzionale, quindi in grado di ospitare non solo eventi sportivi ma anche concerti e varie attività. Dobbiamo avere il coraggio di sederci a tavolino con attori privati e guardare al futuro con una pianificazione lungimirante”.

La Reyer – che annovera nel suo palmarès tre scudetti, una Coppa FIBA 2017/18 e 5 scudetti giovanili – a Vicenza è considerata una squadra “di casa” avendo disputato due campionati negli anni 73/74 e 74/75.

D’altro canto, il Pesaro vanta due scudetti, due Coppe Italia, una Coppa delle Coppe Europea, due partecipazioni alla Coppa dei Campioni, il miglior risultato di sempre di una squadra professionistica italiana contro una squadra NBA (New York Knicks 119 – Scavolini 115 al Mc Donald Open del 1988/89) oltre che 16 scudetti giovanili.

In occasione della partita, inoltre, saranno presentate alcune squadre di pallacanestro che parteciperanno ai prossimi Campionati: Victoria Libertas Pesaro, A.S. Vicenza Velco, Pallacanestro Vicenza 2012 Tramarossa.

Il costo del biglietto sarà contenuto: 7 o 8 euro a seconda del posto prescelto, 5 euro ridotto fino a 10 anni. Questo è stato possibile poichè l’amministrazione comunale ha concesso l’uso gratuito del Palazzetto dello sport allo scopo di favorire l’affluenza del pubblico. Parte del ricavato sarà devoluto alla Croce Rossa Italiana.

Nel corso della serata il pubblico sarà coinvolto con una sfida di tiro libero fra due spettatori, il cui biglietto sarà estratto a sorte. Inoltre prima dell’inizio del terzo periodo, un atleta della Reyer ed uno del Pesaro si sfideranno in una gara di tiro da tre punti denominata ”Memorial Luigi Bonetti”. Infine al termine dell’incontro, 10 spettatori, possessori dei biglietti estratti a sorte, riceveranno maglie di gioco o t-shirt della Reyer e del Pesaro.

All’incontro saranno presenti i presidenti, i general manager e i direttori generali di alcune società sportive di basket: Mauro Sartori della Reyer Umana Venezia, Antonio Concato e Mario Bedin dell’A.S. Vicenza, Gaetano Stella e Andrea Tona della Pallacanestro Vicenza 2012, Paolo de Angelis del Famila Schio, Maurizio Termite dell’AMC SPORT, Antonio Mormile dell’EDS Sport, componenti del comitato organizzatore oltre a ex giocatori delle due compagine sfidanti.

Sono stati invitati anche l’allenatore Tonino Zorzi che guidò la Reyer anche nei due anni “vicentini”, oltre a diversi ex giocatori della Reyer e della Scavolini.

Prevendita e informazioniluigipozza@gmail.com  o vgasta@tin.it.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1