Comunicato stampa: Arcelliadi, due giorni di sport e integrazione

Arrivano le prime “Olimpiadi” dell’Arcella. Venerdì  28 e sabato 29 settembre l’impianto di baseball del Plebiscito e il parco Morandi ospiteranno le “Arcelliadi”, progetto di integrazione sociale attraverso lo sport promosso da Xena – Centro scambi e dinamiche interculturali, in collaborazione con Cps Libertas Padova, asd Sphera e Padova softball braves.
Le Arcelliadi, vincitrici del bando del Comune di Padova “La città delle idee”, si apriranno venerdì alle ore 9:00 nel campo da baseball del Plebiscito con un appuntamento dedicato ai ragazzi della scuola primaria: 12 classi delle classi terze, quarte e quinte delle scuole Mantegna di via Zanchi e Deledda di via Cortivo (per un totale di circa 240 ragazzi) potranno sfidarsi in un circuito multisport provando diverse discipline, sotto la guida di istruttori esperti. Gli sport che si potranno praticare sono tchoukball, hockey, vortex, ostacoli, corsa, softball e palla avvelenata. La giornata è realizzata da Sphera, Libertas Padova, Padova braves con la collaborazione di Assindustria. La mattinata sportiva si concluderà verso le 12:00.
Venerdì alle 16:00, sempre all’impianto di baseball, è previsto il laboratorio “Strumenti di community building: Oasis game” realizzato da Xena. L’Oasis game è una metodologia che si articola in sette passi (osservazione apprezzativa, creazione di relazione, sogno collettivo, progettazione, azione, celebrazione, ri-evoluzione) e grazie alla quale è possibile interagire con una comunità o un gruppo, trasformare persone e relazioni in qualunque contesto sociale, accompagnando i singoli a sognare insieme e progettare in maniera partecipata spazi comuni abbandonati o sotto-utilizzati. La metodologia Oasis nasce nelle favelas brasiliane ed ha trovato applicazione nei più diversi contesti di comunità (università, orfanotrofi, sale di seminario, etc.).
Il workshop, condotto da Enrica Milanese, si propone di presentare in dettaglio la metodologia e di far sperimentare ai partecipanti i primi due step dell’Oasis game fornendo strumenti di community building.
Sabato 29 le Arcelliadi di trasferiscono nel vicino parco Morandi di via Duprè. Qui dalle 16:00 il pomeriggio sarà dedicato a tutti i ragazzi dai 6 ai 13 anni che potranno liberamente e gratuitamente provare diversi sport, sempre sotto la guida di istruttori, tchoukball, hockey, vortex, ostacoli, corsa, softball, touchrugby e potranno provare la ginnastica funzionale, lo yoga, il tai chi, la kickboxing… Per i primi iscritti è previsto anche un gadget ricordo della giornata.
Alle 16:00 il Padova softball braves categoria under 12 sfiderà i coetanei del Vicenza Bsc in una partita dimostrativa. Il pomeriggio di sport è realizzato dalle associazioni sportive che hanno gestito la giornata del venerdì e da Fight club Arcella, Equilibrium Limena, San Precario, Fibs Veneto.
Sabato mattina dalle 9:00 è previsto il workshop “Strumenti di attivazione comunitaria: photovoice”, un laboratorio gratuito per conoscere e approfondire l’utilizzo della fotografia come strumento per facilitare la partecipazione a livello locale, capace di diffondere nell’individuo maggiore consapevolezza nei confronti di ciò che lo circonda. In particolare, sarà presentata la metodologia photovoice, uno strumento di foto-narrazione partecipata. Si tratta di un’applicazione della fotografia partecipativa, che consiste nel mettere la macchina fotografica nelle mani delle persone e stimolarle affinché documentino, condividano la loro realtà attraverso le foto.
A cura di Pamela Mastrilli, psicologa di comunità ed esperta di photovoice.

(Comune di Padova)

UA-82874526-1