Enti Locali – Il Consiglio Regionale approva all’unanimità l’armonizzazione dei fondi del personale regionale per il personale trasferito dalle Province

Enti Locali – Il Consiglio Regionale approva all’unanimità l’armonizzazione dei fondi del personale regionale per il personale trasferito dalle Province

(Arv) Venezia 27 set. 2018 – Con voto unanime il Consiglio regionale ha approvato con voto unanime il Pdl 338 di iniziativa della Giunta relativo alla “Armonizzazione dei Fondi del Personale regionale ai sensi dell’art. 1, comma 800, della Legge 27 dicembre 2017 n. 205”. Relatore in aula il consigliere Maurizio Colman. Il provvedimento era stato liberato dalla Prima commissione in sede referente lo scorso 20 settembre con 37 voti a favore. In estrema sintesi,  il Pdl 338 ha armonizzato le retribuzioni del personale delle Provincie e della Città metropolitana passati alle dipendenze della Regione a seguito della revisione  delle competenze e funzioni degli enti provinciali conseguenti alla cosiddetta Legge Delrio del 7 aprile 2014. Infatti, gli stipendi e retribuzioni dei dipendenti provinciali erano inferiori a quella sostenute dalle Regioni e con il passaggio da una amministrazione all’altra si è reso necessario, come previsto dalla legge di stabilità nazionale del 2017, l’armonizzazione tra i trattamenti.  Il provvedimento votato quest’oggi dall’aula ha previsto una spesa aggiuntiva, rispetto alla quarantina di milioni di € già stanziati, di ulteriori 1.491.502 €  per ciascuno degli esercizi 2018-2019-2020.

/1223

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1