IL GOVERNO INTERVENGA SUI RITARDI NELLE CONSEGNE DEI LIBRI DI TESTO


ZAGLIA (PRESIDENTE ALI CONFCOMMERCIO ASCOM PADOVA): “IL GOVERNO INTERVENGA SUGLI EDITORI CHE SCARICANO SULLE LIBRERIE LE LORO PROBLEMATICHE”

Le scuole sono cominciate già da qualche giorno ma per famiglie e studenti il calvario del reperimento dei libri di testo non è ancora finito.
“Registriamo ancora grandi difficoltà nel reperimento dei testi – spiega il presidente dei librai Ali Ascom Confcommercio di Padova, Antonio Zaglia – cosa che si traduce, oltre che in un disagio per gli studenti, anche in un danno economico pesante per le librerie”. 
Sotto accusa sono gli editori ai quali i librai dell’Ali Confcommercio chiedono le tutele di un contratto di servizio
“Di fronte ad una situazione che sembra legata più ad una distribuzione medioevale che moderna con tempi che definire biblici non è eufemistico – conclude Zaglia – vogliamo sperare che il governo intervenga sugli editori che si avvantaggiano scaricando su di noi le loro problematiche col risultato di mettere in ginocchio le librerie già alle prese con problemi non indifferenti ma che, nonostante tutto, continuano ad offrire alle famiglie e agli studenti un servizio personalizzato”. 

Padova 14 settembre 2018

(Ascom Padova)

UA-82874526-1