Politica – Barbisan (CDV): “San Stino di Livenza: presentate le dimissioni dell’assessore ma rammarico e gravità dell’episodio restano”.

Politica – Barbisan (CDV): “San Stino di Livenza: presentate le dimissioni dell’assessore ma rammarico e gravità dell’episodio restano”.

(Arv) Venezia, 14 set.2018 –  “Tuoni e lampi e San Stino di Livenza per la grave esternazione da parte dell’Assessore comunale all’Istruzione verso il Ministro degli Interni. Come abbiamo appreso questa mattina dalla stampa, l’Assessore ha presentato le dimissioni, ma il rammarico e la gravità dell’episodio restano” esclama il consigliere regionale Fabiano Barbisan di Centro Destra Veneto – Autonomia e Libertà che insieme al collega consigliere Francesco Calzavara (Z.P.)  ha presentato una risoluzione di solidarietà nei confronti del Ministro.  “Nei giorni scorsi l’Assessore alla cultura del comune di San Stino sotto un post pubblicato su Facebook dal Primo Ministro ha commentato: ‘Sei fortunato che la sedia elettrica è stata abolita’ – spiega  Barbisan– La notizia in poco tempo è diventata di dominio pubblico in rete, e non più controllabile. Un comportamento da stigmatizzare: sia perché l’esternazione è stata fatta da un personaggio pubblico con responsabilità morali, sia perché è rivolta ad un’alta carica istituzionale”.  “Qui non si tratta di non poter esprimere la propria opinione, come qualcuno ha insinuato – puntualizza – il fatto è molto grave perché si è oltrepassato il limite. Ieri mattina abbiamo presentato una Risoluzione a sostegno del Vice-Premier per l’offesa ricevuta sui social network. Chi ricopre una carica istituzionale – conclude Fabiano Barbisan – non può inciampare in questi tranelli, ma deve mantenere una condotta esemplare”.

/1112

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1