STUDENTI DI PALAZZINA CHIEDONO UN ECO MUSEO AL COLOMBAROLO. SBOARINA: “VI NOMINO AMBASCIATORI DEL SINDACO PER LA SOSTENIBILITA’”

STUDENTI DI PALAZZINA CHIEDONO UN ECO MUSEO AL COLOMBAROLO. SBOARINA: “VI NOMINO AMBASCIATORI DEL SINDACO PER LA SOSTENIBILITA’”

Una lettera aperta al Sindaco, affinchè l’Amministrazione intervenga per valorizzare l’area del Colombarolo e recuperare lo storico edificio in via Gerette, alla Palazzina, abbandonato dalla metà del secolo scorso.

L’hanno consegnata personalmente questa mattina, gli alunni della scuola media Primo Levi, al sindaco Federico Sboarina, che li ha incontrati in sala Arazzi insieme al vicesindaco Luca Zanotto e all’assessore all’Ambiente Ilaria Segala.

Nello specifico, i ragazzi chiedono che l’area verde, a ridosso dell’Adige, diventi un Ecomuseo dell’energia pulita, uno spazio a disposizione di tutta la comunità e, soprattutto, dotato di una pista ciclabile che colleghi Palazzina al centro città ma anche al Lazzaretto, a Porto San Pancrazio, San Giovanni Lupatoto fino a Zevio.

La tappa in municipio di questa mattina segna la fine di un percorso iniziato più di tre anni fa, che ha impegnato gli studenti, allora in 5ª elementare, in una serie di iniziative per scoprire l’area del Colombarolo, farla conoscere alla propria comunità e raccogliere idee per la sua valorizzazione.

Realizzato in collaborazione con Fiab, l’anno scorso il progetto ha vinto il concorso del FAI Missione Paesaggio con lo spot “Fai rivivere il Colombarolo”, un filmato realizzato interamente dagli studenti e dai docenti sulla storia dell’area abbandonata e sulle sue potenzialità in tema di sostenibilità e tutela dell’ambiente.

“Oggi vi nomino ufficialmente ambasciatori del sindaco per la sostenibilità – ha detto Sboarina, rivolgendosi ai 39 studenti presenti in sala -. Avrete cioè l’importante compito di trasferire gli atteggiamenti virtuosi fuori dalla scuola, diventando un esempio da seguire per gli amici, i compagni ma soprattutto per gli adulti. Il vostro impegno su temi così importanti come la tutela dell’ambiente e la mobilità sostenibile è davvero lodevole, e vi porterà ad essere dei cittadini attenti e responsabili”.

(Comune di Verona)

UA-82874526-1