Autonomia – Rizzotto (ZP): “Un anno fa un Veneto romantico e sognatore, oggi una Regione sempre più leader per la ‘madre di tutte le battaglie'”

Autonomia – Rizzotto (ZP): “Un anno fa un Veneto romantico e sognatore, oggi una Regione sempre più leader per la ‘madre di tutte le battaglie'”

(Arv) Venezia, 22 ott. 2018 – “Il 22 Ottobre del 2017, i Veneti hanno, ancora una volta, dato un segnale storico di cambiamento. Oggi, celebriamo un anno da quel successo plebiscitario, fatto di tanto lavoro di mediazione. Domani festeggeremo il raggiungimento dell’obbiettivo”. Le parole sono della Capogruppo di Zaia Presidente in Consiglio regionale del Veneto, Silvia Rizzotto, che ricorda “l’anniversario del Referendum sull’Autonomia del Veneto del 22 ottobre 2017”.

“Abbiamo ancora tutti in mente la grande gioia dei Veneti per questo Referendum – esordisce la consigliera regionale –  così come non possiamo dimenticare l’opposizione del Partito Democratico, che fece di tutto, a Roma come a Venezia, per sabotare la consultazione popolare. Ma ciò non toglie nulla al grande successo ottenuto, anzi, lo carica di maggiore significato”.

“Un anno fa, i Veneti che si affollavano ai seggi elettorali venivano visti come dei romantici e sognatori, degli illusi – osserva Rizzotto –  oggi, dopo solo 365 giorni, non contiamo più le Regioni che, sulla falsa riga del Veneto, si sono messe in coda per chiedere a Roma maggiore autonomia”.

“Già questa è una vittoria – sottolinea l’esponente di Zaia Presidente – che si coronerà presto con il coronamento di un obiettivo che solo qualche tempo fa sembrava impossibile da raggiungere”.

“E quando lo raggiungeremo – conclude Silvia Rizzotto – sarà una grande festa che celebreremo ogni anno per ricordare questa importante data: lo dobbiamo a una comunità, quella veneta, che nella sua bandiera contiene l’effige di un leone, con scritto ‘pace’”.

/1443

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1