Il ristorante tipico … in Autunno

Il ristorante tipico … in Autunno 

Con l’appuntamento denominato “Il Ristorante tipico … in Autunno” prosegue l’iniziativa avviata con successo dalla scorsa primavera dal Comune di Verona, in collaborazione con i sedici “Ristoranti Tipici di Verona”.

I Ristoranti che sono stati riconosciuti testimoni della tradizione culinaria veronese e inseriti nell’elenco “Ristorante tipico“, istituito con il ”Regolamento comunale per la valorizzazione dell’enogastronomia veronese”, diffondono la conoscenza dei prodotti tipici locali. 
Ristorante tipico - anteprima logo
Nei ristoranti in argomento i piatti tradizionali rappresentano infatti il 50% dell’offerta gastronomica che devono essere preparati utilizzando il 50% di prodotti tipici della Provincia di Verona o della Regione Veneto.

Gli stessi organizzano eventi periodici, quattro volte nell’arco di un anno, per un periodo di circa quindi giorni, utilizzando un tipico prodotto stagionale come filo conduttore dei menù da offrire al pubblico.

Per l’edizione autunnale in corso e precisamente dal 22 ottobre p.v. fino al 4 novembre p.v. gli esercizi di ristorazione (trattorie, locande, osterie e ristoranti) aderenti all’iniziativa, attraverso la qualità del servizio e la professionalità del personale, offriranno piatti tipici della tradizione veronese preparati con due eccellenze locali: la zucca e le castagne, caratteristici prodotti autunnali, il tutto accompagnato prevalentemente con vini prodotti da aziende che producono ed imbottigliano nella provincia di Verona.

Le castagne verranno fornite dal Consorzio del Marrone di San Zeno D.O.P. e la zucca dall’Azienda Agricola Dal Pezzo di Zevio.

Si potranno pertanto degustare i piatti classici quali ad esempio il risotto con la zucca, oppure in alternativa piatti preparati seguendo diverse ricette come la zuppa calda “A spasso nel bosco” a base di marroni di San Zeno, funghi porcini e patate di montagna, la “Millefoglie di coniglio con zucca”, gli gnocchi di castagne con salsiccia, il “risotto del prete” con zucca e amarone, il baccalà con purea di zucca, lo strudel di zucca e castagne, e tanto altro.

A Primavera, nelle prime due settimane di maggio, è stato proposto l’asparago.

In Estate, l’ultima settimana di luglio e la prima di agosto, è stato proposto il pesce di lago.

Nelle corso delle prossime stagione invernale (ultima settimana di gennaio e prima di febbraio) verrà proposto il broccolo, il radicchio rosso e la verza moretta di Veronella.

I nominativi dei ristoranti tipici aderenti all’iniziativa sono indicati nell’elenco dei “Ristoranti Tipici di Verona”.

(Comune di Verona)

UA-82874526-1