Infrastrutture – Brescacin (ZP): “Ponte di Piave, dalla Regione 24mila euro per impianti sportivi, una cifra importante. L’ex sindaco Paola Roma partecipò al bando per l’accessibilità ai portatori di handicap dello stadio comunale”

Infrastrutture – Brescacin (ZP): “Ponte di Piave, dalla Regione 24mila euro per impianti sportivi, una cifra importante. L’ex sindaco Paola Roma partecipò al bando per l’accessibilità ai portatori di handicap dello stadio comunale”

(Arv) Venezia, 25 ott. 2018  – “Il Comune di Ponte di Piave ha ricevuto dalla Giunta regionale quasi 24mila euro per gli impianti sportivi, destinati a eliminare le barriere architettoniche. Era stata l’ex sindaco Paola Roma a spendersi in prima persona per ottenere questi fondi”.

Ne dà notizia la consigliera regionale di Zaia Presidente, Sonia Brescacin, che commenta così “l’inserimento del Comune di Ponte di Piave, in provincia di Treviso, nell’elenco dei destinatari di finanziamenti per opere di miglioria, anche strutturale, per impianti sportivi. A beneficiare del finanziamento regionale sarà il complesso sportivo “P.Tumiotto” di Ponte di Piave dove, nello specifico, saranno effettuati interventi per eliminare le barriere architettoniche, rendendo così l’impianto accessibile a persone portatrici di handicap”.

“L’intervento – spiega in particolare la consigliera regionale – permetterà di eliminare il ghiaino esistente, con una pavimentazione che condurrà alle tribune del campo di calcio, alle quali si potrà accedere per mezzo di una rampa. La somma stanziata dalla Regione andrà a coprire parte dei costi complessivi dei lavori, che ammontano a circa 70mila euro”.

“E’ importante per i Comuni avere risorse da investire nello sport e, più in generale, nelle strutture pubbliche – evidenzia l’esponente di Zaia Presidente – migliorandole, qualificandole e rendendole fruibili a tutti. La Regione è vicina al territorio e a tutti gli amministratori locali che hanno a cuore la propria comunità”.

“Proprio come aveva a cuore il proprio territorio l’ex sindaco Paola Roma – conclude Sonia Brescacin – la quale, sensibile all’inclusione delle persone portatrici di handicap,  aveva inviato la domanda per accedere ai contributi regionali già lo scorso mese di luglio”.

/1507

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1