Ultime

Nominato il nuovo Cda della Bertoliana, l’architetto Chiara Visentin è il presidente

Sarà composto da Chiara Visentin, in qualità di presidente, e da Italo Francesco Baldo e Ilaria Foletto il nuovo consiglio di amministrazione della Biblioteca Bertoliana.

La nomina è stata compiuta oggi dal sindaco Francesco Rucco al termine della procedura prevista per la presentazione e l’esame delle candidature.

“Abbiamo scelto tre persone di chiara competenza in settori diversi fra loro – dichiara il sindaco Francesco Rucco – con l’intento di gestire la Biblioteca Bertoliana avendo ben chiare le esigenze culturali, strutturali, economiche. Con i suoi 300 anni di storia, la biblioteca cittadina è la terza più importante del Veneto, ma soffre da ormai un decennio di mancanza di spazi adeguati per gli studiosi, gli studenti e in generale tutti i fruitori. E’ da qui che il nuovo Cda deve partire, in sinergia con il nuovo direttore Mauro Passarin. Dalla valorizzazione di una istituzione che rappresenta un punto di incontro culturale privilegiato per la città, ma che necessita di una nuova struttura per poter svolgere al meglio il proprio ruolo. Non nascondo che, come già annunciato, l’amministrazione sta valutando con gli uffici forme di finanziamento per la riconversione a biblioteca dell’ex tribunale di Santa Corona. Un’operazione complessa, ma che darebbe nuova vita e nuove opportunità ad una biblioteca che deve poter guardare al futuro con obiettivi di sviluppo e di crescita”.

Chiara Visentin, 51 anni, è architetto. E’ stata ricercatrice universitaria alla facoltà di architettura di Parma e Iuav di Venezia, titolare di docenze integrative e relatrice di numerose tesi di laurea a Padova, Parma e Pisa, visiting professor in Italia e all’estero. E’ autrice di numerose pubblicazioni e membro di comitati di redazione e comitati scientifici nel campo dell’architettura, della cultura e dell’arte, tra cui la commissione scientifica Icomos Cultural Landscapes. E’ membro supplente del Consiglio di disciplina territoriale degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori della Provincia di Vicenza e vicepresidente della Commissione locale per il paesaggio del Comune di Malo.

Italo Francesco Baldo, 67 anni, laureato in pedagogia e specializzato in filosofia, è stato insegnante di storia e filosofia nei licei, occupando da ultimo la cattedra al liceo classico Pigafetta. E’ stato già membro del consiglio di amministrazione della Biblioteca Bertoliana dal 2005 al 2008. Autore di numerose pubblicazioni, è particolarmente attivo anche sul fronte sociale, in particolare con progetti per la formazione al volontariato.

Ilaria Foletto, 44 anni, è avvocato specializzato nel diritto scolastico, amministrativo e civile. Organizza incontri di formazione e confronto su temi religiosi, teologici e antropologici.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1