Ultime

Via libera della Giunta a un intervento di ristrutturazione a Cannaregio. La delibera ora al voto del Consiglio

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Massimiliano De Martin, ha dato il via libera ad una delibera che ora sarà discussa e votata dal Consiglio comunale in merito all’intervento edilizio di ristrutturazione e cambio d’uso ad attività ricettivo-alberghiera di 2 porzioni di unità edilizie per una superficie lorda commerciale pari a 231,66 metri quadrati in un immobile sito a Venezia nel sestiere di Cannaregio.

“Il Consiglio comunale di Venezia – commenta l’assessore De Martin – e prima le commissioni consiliari competenti saranno chiamate a discutere e a deliberare in merito al cambio di destinazione d’uso di queste porzioni di unità edilizia per una superficie lorda commerciale rispettivamente di 75,38 metri quadri e di 156,28 metri quadri. L’istanza è stata presentata in Comune il 19 aprile 2017, quindi quasi due mesi prima che il Consiglio comunale, su proposta della stessa Amministrazione, approvasse la delibera che metteva fine, anche per il sestiere di Cannaregio, al cambio automatico di destinazione d’uso, dando proprio al Consiglio comunale la facoltà o meno di concederlo. Una norma che chiaramente non poteva avere carattere retroattivo. Il Consiglio comunale dovrà comunque esprimersi perché in questo caso si tratta di permesso di costruire in deroga, ai sensi dell’articolo 14 del DPR 380/01 “Testo Unico Edilizia” per un intervento di ristrutturazione edilizia con mutamento di destinazione d’uso.

Va sottolineato inoltre – conclude De Martin – che l’intervento proposto, che ha ottenuto il via libera anche dalla Soprintendenza, non solo permette il recupero e la razionalizzazione del patrimonio edilizio, ma ha anche un evidente interesse pubblico in quanto, con la sua realizzazione, creerà nuovi posti di lavoro destinati a giovani del luogo”.

(Comune di Venezia)

UA-82874526-1