Caditoie, un progetto da 100 mila euro per la manutenzione straordinaria

Caditoie, pozzetti e tubazioni: sono gli elementi che costituiscono la rete delle acque bianche del territorio comunale, che va manutenuta costantemente. Di qui la delibera del valore di 100 mila euro approvata ieri dalla giunta riguardante il progetto definitivo per la manutenzione straordinaria delle caditoie della rete di smaltimento delle acque meteoriche che presentano anomalie segnalate da voragini e avvallamenti, ostruzioni delle tubazioni di scarico o da instabilità dell’elemento in ghisa che raccoglie l’acqua. In tutto 52 i punti che necessitano di intervento, compresi quelli in cui è necessaria l’introduzione di nuove caditoie.

Il progetto contempla anche la sostituzione delle parti completamente ostruite per il cedimento improvviso di tratti stradali o per la rottura delle stesse tubazioni, ormai vetuste; ma anche la sistemazione della pavimentazione stradale circostante le aree interessate, la sistemazione di tratti di cunette stradali in calcestruzzo utili a convogliare le acque nei punti di raccolta, nonchè la sostituzione di griglie danneggiate in corsi d’acqua e rogge, per evitare che ramaglie o altro possano entrare nelle conduttore ed ostruire così il deflusso dell’acqua.

“Le caditoie svolgono una funzione importatissima – spiega l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero -. Per questo vogliamo arrivare alle gare di assegnazione della loro gestione conoscendo il numero esatto e a chi compete cosa. Per questo stiamo lavorando ad un progetto per la georeferenziazione di tutte le caditoie”.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1