Erp, in dirittura d’arrivo il recupero ed efficientamento energetico di 17 alloggi

Si è conclusa la fase esecutiva degli interventi di manutenzione straordinaria e recupero edilizio, compreso l’efficientamento energetico, di 17 alloggi di Edilizia residenziale pubblica nell’ambito della Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile dell’Area Urbana di Vicenza del Programma Operativo Regionale FESR 2014 – 2020.

Il sostegno finanziario concesso era pari a 1.120.000 euro.

I 17 alloggi interessati dall’intervento sono in contra’ Porta Santa Lucia, stradella Retrone, viale Fiume, viale Giorgione, via Maurisio, via Salvemini, stradella Barche, viale Torino, via Sorio, via Randaccio, strada Polegge, viale Astichello, via Einaudi.

“Attualmente è in corso la chiusura tecnica amministrativa delle opere con la redazione degli attestati di prestazione energetica – ha precisato l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero –. Ci stiamo mettendo il massimo impegno possibile per accelerare le pratiche in itinere affinchè gli appartamenti vengano utilizzati il prima possibile. L’intervento permette, così, di re-immettere sul mercato alloggi Erp non assegnati, consentendo di soddisfare maggiormente la domanda di alloggio; nel contempo, la riqualificazione energetica degli alloggi consente una riduzione dei costi delle utenze”.

“Grazie a questo importante finanziamento europeo, il Comune è riuscito a riqualificare ben 17 alloggi di edilizia residenziale pubblica riuscendo, così, a gestire situazioni di disagio abitativo – ha spiegato l’assessore alla famiglia e alla comunità Silvia Maino –. Si tratta infatti di un’ulteriore azione di aiuto concreto di quei cittadini che nel mercato privato spesso non trovano risposte. Nel corso di quest’anno sono stati assegnati già 57 alloggi Erp ed attuati da parte dell’Agenzia comunale per la locazione 11 interventi di disagio abitativo. L’abitare è un tema sempre molto sensibile in una città. La nostra sfida è rimettere in circolo l’intero patrimonio immobiliare comunale esistente in modo da rispondere nel modo migliore possibile ai bisogni dei cittadini”.

Il recupero di unità abitative ubicate in diversi quartieri e zone della città è stato realizzato con la finalità di evitare fenomeni di ghettizzazione. Come previsto dalla Strategia, l’intervento contribuisce all’obiettivo di costruire un territorio solidale, non concentrando in un’unica area le situazioni di disagio, ma rispettando la storia urbanistica dell’Area urbana che vede la prossimità tra zone residenziali e zone Erp, con l’obiettivo di favorire processi inclusivi e di mutuo aiuto.

L’intervento è stato realizzato avvalendosi del finanziamento POR – Obiettivo “Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione” parte FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014 – 2020 del Veneto, Asse Prioritario 6 Sviluppo Urbano Sostenibile, Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) dell’Area Urbana di Vicenza, Azione Azione 9.4.1 “Interventi di potenziamento del patrimonio pubblico esistente e di recupero alloggi di proprietà pubblica per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie (persone e nuclei familiari) fragili per ragioni economiche e sociali” – Sub-azione 1 “Edilizia Residenziale Pubblica”, Interventi infrastrutturali di manutenzione straordinaria, recupero edilizio compreso l’efficientamento energetico di edifici di edilizia residenziale pubblica esistenti.

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina dedicata nella sezione Dipartimento tutela e gestione del territorio, Lavori pubblici e manutenzioni.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1