Giornata mondiale dei poveri

Questo povero grida e il Signore lo ascolta (Sal 34,7) è il tema della seconda giornata mondiale dei poveri che la Chiesa universale celebra domenica 18 novembre 2018.

«Le parole del Salmista – scrive papa Francesco nel suo messaggio – diventano anche le nostre nel momento in cui siamo chiamati a incontrare le diverse condizioni di sofferenza ed emarginazione in cui vivono tanti fratelli e sorelle che siamo abituati a designare con il termine generico di “poveri”. Chi scrive quelle parole non è estraneo a questa condizione, al contrario. Egli fa esperienza diretta della povertà e, tuttavia, la trasforma in un canto di lode e di ringraziamento al Signore. Questo Salmo permette oggi anche a noi, immersi in tante forme di povertà, di comprendere chi sono i veri poveri verso cui siamo chiamati a rivolgere lo sguardo per ascoltare il loro grido e riconoscere le loro necessità».

Il povero “grida”, il Signore “ascolta” e “risponde” al suo grido, il Signore “libera”, perché nella risposta di salvezza viene spezzata la prigionia della povertà.

La Giornata mondiale dei poveri è stata voluta e istituita da papa Francesco al termine del Giubileo della Misericordia, perché in tutto il mondo le comunità cristiane diventino sempre più segno concreto della carità di Cristo per gli ultimi e i bisognosi. Questa giornata, infatti, apporta all’insieme delle varie giornate mondiali un elemento squisitamente evangelico, cioè la predilezione di Gesù per i poveri.

Rappresenta quindi un richiamo forte alla coscienza del credente.

Per animare questa giornata Caritas Padova propone alcuni suggerimenti per le comunità:

  • Durante la settimana precedente ci si attivi per la sensibilizzazione, le comunità cristiane si impegnino a creare momenti di incontro e di amicizia, di solidarietà e di aiuto concreto.
  • Il tema da seguire prenda lo spunto dal messaggio di Papa Francesco, “Questo povero grida e il Signore lo ascolta”. “La Giornata Mondiale dei Poveri intende essere una piccola risposta che dalla Chiesa intera, sparsa per tutto il mondo, si rivolge ai poveri di ogni tipo e di ogni terra perché non pensino che il loro grido sia caduto nel vuoto.
  • Si coinvolgano il Consiglio pastorale e i vari ambiti pastorali (liturgico, dell’evangelizzazione, socio-culturale) per progettare insieme le possibili proposte: momenti di condivisione e sensibilizzazione durante la settimana precedente; animazione della messa di domenica 18 novembre; preparazione della preghiera dei fedeli; pranzo comunitario.

In allegato la proposta di animazione completa: proposta di animazione

Leggi e scarica il messaggio di Papa Francesco: http://w2.vatican.va/content/francesco/it/messages/poveri/documents/papa-francesco_20180613_messaggio-ii-giornatamondiale-poveri-2018.html

(Diocesi di Padova)

UA-82874526-1