Maltempo in Veneto – Conte (VA): “La Giunta intervenga presso il Governo per riconoscere urgentemente l’Autonomia in materia di ambiente, governo del territorio, gestione del demanio, protezione civile e tributi”

Maltempo in Veneto – Conte (VA): “La Giunta intervenga presso il Governo per riconoscere urgentemente l’Autonomia in materia di ambiente, governo del territorio, gestione del demanio, protezione civile e tributi”

(Arv) Venezia, 8 nov. 2018  – “Servono opere pubbliche, serve una costante manutenzione del territorio, serve l’Autonomia – commenta Maurizio Conte, Presidente del gruppo consiliare regionale “Veneto per l’Autonomia” che sulla questione ha depositato una Mozione – e soprattutto in tema di Autonomia, serve prioritariamente che il Governo approvi tutti gli articoli che riguardano la tutela dell’ambiente, il governo del territorio, la Protezione Civile e i tributi. È l’unica possibilità che abbiamo per evitare che un altro evento meteorologico della stessa intensità, se non addirittura più grave, di quello che ha colpito pochi giorni fa il nostro Veneto, possa nuovamente mettere in ginocchio numerose famiglie, in alcuni casi con tragiche conseguenze, compromettendo ulteriormente la sostenibilità economica dell’intera area montana, pedemontana e di tutti i territori attraversati dai corsi d’acqua”.

“Le stime dei danni, che di ora in ora si fanno sempre più preoccupanti – osserva Conte – riportano 100 chilometri di strade da rifare, pubbliche e private (100 milioni per rifare solamente le strade bellunesi), 100 mila ettari di patrimonio boschivo raso al suolo e ulteriori danni, quantificabili in una prima stima ad 1 miliardo di euro. Il Governo ha annunciato un primo stanziamento da 253 milioni, ritenuto dallo stesso Presidente Zaia solamente un acconto, e conseguentemente tutti ci auguriamo che la solidarietà nazionale sostituisca la burocrazia romana, e in tempi brevissimi vengano sbloccati ulteriori risorse, in particolare per la provincia di Belluno”.

“Il percorso verso l’Autonomia – sottolinea Conte – si sta rilevando una corsa ad ostacoli, e mi aspetto anche l’aggiunta di qualche trabocchetto disseminato nel percorso. Considerata la situazione di emergenza, senza attendere il conferimento delle 23 competenze richieste dal Veneto al Governo, ho voluto presentare in Consiglio regionale del Veneto una Mozione per suggerire ed impegnare il Consiglio stesso e il Presidente Zaia a farsi parte attiva con il Governo al tavolo della trattativa per l’Autonomia chiedendo prioritariamente per il nostro Veneto l’autonomia in materia di ambiente, governo del territorio, gestione del demanio, protezione civile e tributi”.

“È necessario intervenire subito – conclude Conte – e mi auguro che i parlamentari veneti dell’attuale maggioranza possano supportare concretamente il nostro territorio contribuendo ad inserire l’Autonomia come priorità del “Contratto di Governo” gialloverde al fine di realizzare tutti gli interventi necessari alla messa in sicurezza idrogeologica del Veneto”.

/1622

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1