Morte Antonio Megalizzi – Ciambetti: “Dopo Valeria Solesin e Luca Russo un altro giovane del Triveneto assassinato dai terroristi fondamentalisti. Il cordoglio del Consiglio regionale Veneto”

Morte Antonio Megalizzi – Ciambetti: “Dopo Valeria Solesin e Luca Russo un altro giovane del Triveneto assassinato dai terroristi fondamentalisti. Il cordoglio del Consiglio regionale Veneto”

(Arv) Venezia 14 dicembre – “A nome del Consiglio regionale del Veneto, oltre che a titolo personale, porgo le condoglianze alla famiglia di Antonio Megalizzi”. Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto alla notizia della scomparsa del giornalista radiofonico ferito nell’attentato terroristico di Strasburgio ha voluto manifestare il suo “cordoglio per un brutale assassinio – ha detto Ciambetti – che ci ricorda come la barbarie e la cultura di morte che essa ispira non siamo ancora state sconfitte: da genitore non oso pensare al dolore della famiglia Megalizzi a cui va l’affetto di tutti i veneti. Antonio s’affianca a  Valeria Solesin, veneziana assassinata a Parigi il 13 novembre del 2015 e Luca Russo, bassanese ammazzato a Barcellona nell’agosto 2017 nel tragico elenco dei giovani del nostro Triveneto assassinati dai terroristi fondamentalisti. Eppure, anche in questo momento di dolore, in cui si prova nella scomparsa di questi giovani una sorta di impotenza davanti a quella che è una tragica ingiustizia, vorrei ricordare a noi tutti le parole di Anna Frank: ‘nonostante tutto credo ancora che le persone siano buone davvero, nel cuore. Semplicemente non riesco a dar forma alle mie speranze su delle fondamenta che sono confusione, miseria e morte’.   Ecco perché, se vogliamo onorare veramente questi giovani, dobbiamo lottare anche in nome loro per costruire una cultura di pace e civile convivenza, che rifugga dalla violenza, dall’odio, dal rancore”

/1939

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1