Politica – Pigozzo: “Le Regioni e gli enti locali vogliono e devono essere protagoniste nella lotta alla mafia”

Politica – Pigozzo: “Le Regioni e gli enti locali vogliono e devono essere protagoniste nella lotta alla mafia”

(Arv) Venezia 12 dic. 2018 –     “Le Regioni e gli enti locali vogliono  e devono essere protagonisti della lotta alle mafie”. Questa in estrema sintesi il messaggio che il Vicepresidente del Consiglio Regionale del Veneto, Bruno Pigozzo,  ha dato alla Direzione Nazionale Antimafia a nome dell’assemblea legislativa veneta. “Ho partecipato questa mattina a Roma nella sede della Direzione Nazionale Antimafia all’incontro tra il Procuratore nazionale Federico Cafiero De Raho e il gruppo di coordinamento delle assemblee legislative regionali per le attività di promozione della legalità e contrasto alle mafie. L’obiettivo era quello di far conoscere le azioni intraprese a livello regionale sul tema e stabilire forme concrete di collaborazione per rendere efficace e coerente l’impegno di ciascuno – ha spiegato Pigozzo – Tra le varie azioni in essere, ho evidenziato in particolare l’iniziativa di approfondimento sull’impatto negativo delle mafie nel tessuto produttivo ed economico veneto, avviata con l’Università di Padova su indicazione del nostro Osservatorio regionale. Un tema quanto mai urgente, tenuto conto degli effetti deleteri causati dalla crisi economica e soprattutto dal fallimento delle banche venete, effetti  che hanno favorito l’azione illegale della malavita organizzata attraverso l’usura ed il riciclaggio di denaro sporco ai danni delle aziende sane.  Abbiamo trovato in De Raho e nel suo staff una grande disponibilità ad ascoltare, interloquire e collaborare per arrivare in sintesi ad alcune proposte operative: stesura di un protocollo tra la Procura Nazionale e l’Agenzia per i beni confiscati alle mafie per agevolare l’intervento delle Regioni e dei Comuni nel riutilizzo degli immobili per finalità sociali;  istituire negli appalti pubblici una riserva a favore delle imprese vittime di mafia che hanno denunciato gli illeciti subiti;  attivazione di un gruppo di lavoro e confronto permanente tra Direzione Antimafia e consigli regionali per condividere informazioni ed elaborare proposte legislative mirate al contrasto alle mafie e alla promozione della legalità. Il percorso si presenta impegnativo – conclude il vicepresidente Pigozzo –  ma sono convinto che vada nella giusta direzione.

/1912

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1