Turismo – Semenzato (LN): “Tutela dei chioschi e ambulanti sulle spiagge venete: a Roma intesa per escludere dalla direttiva Bolkestein il settore balneare. Il ministro e i parlamentari hanno accolto le nostre richieste”

Turismo – Semenzato (LN): “Tutela dei chioschi e ambulanti sulle spiagge venete: a Roma intesa per escludere dalla direttiva Bolkestein il settore balneare. Il ministro e i parlamentari hanno accolto le nostre richieste”

(Arv) Venezia, 17 dic. 2018 –  “L’intesa che consente per i prossimi quindici anni di escludere dall’applicazione della direttiva Bolkestein i lavoratori del comparto balneare è il risultato di un ottimo gioco di squadra partito da una risoluzione di cui io ero primo firmatario e sottoscritta anche dal vice-presidente della Giunta regionale del Veneto, Gianluca Forcolin”. Così Alberto Semenzato, Consigliere regionale della Lega Nord, commenta “la notizia data oggi dai Capigruppo della Lega al Senato e alla Camera sull’esclusione dei lavoratori del settore balneario dalla direttiva europea Bolkesten che prevede la rimessa a bando delle concessioni in scadenza di spazi pubblici. A tal proposito – ricorda ancora Semenzato – abbiamo anche scritto una lettera al ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali con delega al Turismo Gian Marco Centinaio, sottolineando la rilevanza storica e culturale degli ambulanti e dei chioschi che costeggiano le spiagge venete. Un patrimonio che non poteva andare disperso. Il ministro e i nostri parlamentari a Roma hanno recepito le nostre richieste e, come hanno scritto in una nota congiunta i nostri rappresentanti in parlamento, l’attenzione ora è rivolta proprio agli ambulanti, le cui esigenze saranno inserite nell’emendamento”.

/1956

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1