Agenda – La Quinta commissione convocata giovedì 31 gennaio alle ore 14.00

Agenda – La Quinta commissione convocata giovedì 31 gennaio alle ore 14.00

(Arv) Venezia, 28 gen. 2019   – Giovedì 31 gennaio, alle ore 14.00, è convocata la Quinta Commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto. All’ordine del giorno, l’esame, preceduto dall’audizione con Anisap, dei pareri alla Giunta regionale n. 370 sulla definizione dei requisiti di cui devono essere in possesso le strutture private accreditate al fine di essere definite ad ‘alta specializzazione’ in ambito riabilitativo, riguardo alle aree cardiologica, neurologica, respiratoria (branca 56 Medicina Fisica e Riabilitazione) e n. 371 sulla definizione delle caratteristiche di cui devono essere in possesso le strutture private accreditate al fine di essere definite ad ‘alta specializzazione’ relativamente alla branca 69 Radiologia Diagnostica. Saranno inoltre trattati i Pareri n. 373 “Disposizioni per l’anno 2019 in materia di personale del SSR e specialistica ambulatoriale interna”, n. 376 “Assegnazione alle Aziende sanitarie del Veneto delle risorse per l’erogazione dei livelli essenziali di assistenza per l’anno 2019 e 2020”, nonché n. 377 “Azienda Ulss n. 8 Berica: autorizzazione all’alienazione di un complesso immobiliare sito nel comune di Noventa Vicentina”, n. 378 “Azienda Ulss n. 8 Berica: autorizzazione all’alienazione di un complesso immobiliare sito nel comune di Sandrigo”, e n. 357 “Azienda Ulss n. 6 Euganea: autorizzazione alla permuta di beni immobili con il comune di San Martino di Lupari in provincia di Padova”.

All’esame dei commissari, inoltre, la Rendicontazione n. 133 “Approvazione della relazione annuale sull’attuazione della legge regionale n. 38/2012 ‘Disposizioni relative alla erogazione dei medicinali e dei preparati galenici magistrali a base di cannabinoidi per finalità terapeutiche’”. All’ordine del giorno, l’illustrazione di una serie di Progetti di legge di iniziativa consiliare: il n. 150, d’iniziativa della Consigliera Patrizia Bartelle, “Modifiche della legge regionale 9 luglio 1993, n. 29, “Tutela igienico sanitaria della popolazione dalla esposizione a radiazioni non ionizzanti generate da impianti per teleradiocomunicazioni” e successive modificazioni”; il n. 157, d’iniziativa del Consigliere Gianpaolo Possamai “Norme regionali in materia di benessere dei soggetti giovani delle razze canine”; il n. 166 d’iniziativa della Consigliera Cristina Guarda, “Modifiche alla legge regionale 10 agosto 2012, n. 29 “Norme per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati”; il n. 423, primo firmatario il Consigliere Riccardo Barbisan, “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 10 agosto 2012, n. 29 “Norme per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà”; il n. 170, prima firmataria la Consigliera Giovanna Negro “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 18 dicembre 2009, n. 30 “Disposizioni per la istituzione del fondo regionale per la non autosufficienza e per la sua disciplina”; il n. 178, primo firmatario il Consigliere Alberto Villanova, “Norme a sostegno della natalità e della cura dei minori”; il n. 206, prima firmataria la Consigliera Cristina Guarda, “Modifica della Legge regionale 4 marzo 2010, n. 18 “Norme in materia funeraria”; il n. 371, d’iniziativa della Consigliera Negro, “Disposizioni in materia di vaccinazioni”, e il n. 412, prima firmataria, la Consigliera Sonia Brescacin, “Interventi regionali in materia di donazioni in sanità”.

Previsto all’ordine del giorno, inoltre, l’esame del Progetto di legge statale n. 49, primo firmatario il Consigliere Villanova, “Riconoscimento della sindrome da fatica cronica (CFS) quale malattia invalidante che dà diritto all’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria”, nonché del Progetto di legge n. 380, presentato dallo stesso Villanova, “Diffusione delle tecniche salva vita (BLS e BLSD) e dei concetti di prevenzione primaria quali la disostruzione delle vie aeree in età pediatrica e la rianimazione catdiopolmonare negli Istituti scolastici del Veneto”.

Inseriti all’odg, infine, i pareri alla Sesta commissione consiliare in ordine al Progetto di legge n. 234, d’iniziativa del Consigliere Antonio Guadagnini, “Insegnamento nelle scuole di ogni ordine e grado degli aspetti di interesse specifico della Regione Veneto nell’ambito della quota riservata alle regioni nei piani di studio scolastici ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lettera l), della legge 28 marzo 2003, n. 53 “Delega al governo per la definizione delle norme generali sull’istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale”, alla Seconda commissione in ordine al Pdl n. 322, primo firmatario il Consigliere Jacopo Berti, “Norme per il contenimento dei rischi sanitari per la popolazione legati all’esposizione ai composti PFAS e alle sostanze emergenti nelle acque”, nonché alla Prima commissione in ordine al Pdl n. 328, d’iniziativa del Consigliere Simone Scarabel “Imposta regionale sulle emissioni sonore degli aeromobili”, e al Progetto di legge statale n. 28, d’iniziativa del Consigliere Guadagnini, “Disciplina dell’esercizio della prostituzione”.

/171

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1