Industria – Casali (CDV): “Grave calo della produzione industriale italiana. Prioritario salvare l’impresa italiana, piuttosto che regalare soldi a chi non fa nulla”

Industria – Casali (CDV): “Grave calo della produzione industriale italiana. Prioritario salvare l’impresa italiana, piuttosto che regalare soldi a chi non fa nulla”

(Arv) Venezia, 11 gen. 2019 – “L’ANSA ha pubblicato, in data odierna, dati drammatici relativi al calo della produzione industriale in Italia. A fronte di questi dati molto allarmanti, che attestano il ‘massacro’ delle industrie italiane, sempre più in mano a investitori stranieri o addirittura chiuse, chiediamo che il Governo nazionale assuma iniziative concrete per salvaguardare il lavoro degli italiani, seguendo l’esempio del positivo lavoro che, in questo senso, sta portando avanti la Regione Veneto da alcuni anni”.

Le parole sono del consigliere regionale del Centro Destra Veneto/Autonomia e Libertà, Stefano Casali, per il quale “salvando l’impresa, si creano infatti  redditi e posti di lavoro. Oggi, invece, registriamo litigi e contraddizioni in seno al Governo nazionale, in merito alle realizzazioni di infrastrutture e grandi opere, nonché nella politica di alleggerimento della pressione fiscale sul lavoro”.

“E’ triste dover constatare come si stia perdendo tempo prezioso – continua il consigliere regionale –  nel cercare di dare fonti di reddito a chi non lavora, trascurando invece l’allarmante moria di posti di lavoro che già esistevano”.

“Serve quindi un immediato e radicale cambio di rotta – conclude Stefano Casali –  per non penalizzare, ancora una volta, gli imprenditori che sono il vero motore per la crescita del reddito e dell’occupazione”.

/53

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1