Pigafetta e Magellano, una delegazione spagnola a Palazzo Trissino

Una delegazione spagnola proveniente dalla città di Siviglia è stata accolta lunedì 28 gennaio a Palazzo Trissino. Il console onorario di Siviglia Carlos Ruiz Berdejo y Sigurtà e Enrique Roman, presidente del “Circulo Artesano” di Sanlucar de Barrameda, sono stati ricevuti dal consigliere comunale delegato ai gemellaggi Leonardo De Marzo e dall’assessore alle attività sportive Matteo Celebron. Erano presenti, inoltre, il presidente del consiglio regionale del Veneto Roberto Ciambetti e per l’associazione Pigafetta500, il presidente Stefano Soprana e Romano Concato.

L’incontro, che si è svolto in un clima di grande amicizia e spirito di collaborazione, ha avuto come tema sostanziale i rapporti tra Vicenza e le due città spagnole nel segno del cinquecentenario del viaggio di Magellano e Pigafetta.

“E’ con grande soddisfazione che oggi abbiamo posto la prima grande pietra per costruire il percorso che sono certo porterà al patto di amicizia tra le nostre due grandi città – dichiara il consigliere delegato ai gemellaggi Leonardo De Marzo -. La figura di Pigafetta è davvero il fulcro di quello che Vicenza intende fare nei prossimi anni: scoprire il mondo e far scoprire al mondo Vicenza, nel segno della cultura e del commercio. Non a caso concordo con Enrique Roman definendo il viaggio di Pigafetta l’evento più importante nella storia dell’uomo assieme allo sbarco sulla Luna, azzardato? No. Assolutamente. Spero sia un faro per raccogliere tutte le migliori energie della nostra Città e della Provincia nel segno del rilancio dell’immagine del territorio all’estero”.

Sono state oggetto di discussione le iniziative che si vogliono intraprendere nelle singole realtà cittadine e le nuove iniziative da sviluppare assieme. Tra queste la proposta vicentina “Venti di Pigafetta” che ha già preso il via con un ciclo di conferenze a Palazzo Chiericati.

“E’ bello incontrare persone che amano il Pigafetta, che vedono in lui un esempio positivo, tanto che a Sanlucar è intitolata a lui una piazza molto importante – sottolinea Stefano Soprana presidente dell’associazione Pigafetta500 -. I giovani di Sanlucar conoscono già bene la storia di Pigafetta, pertanto auspico che anche i giovani vicentini si sentano partecipi di questa grande storia! Siamo fieri del nostro concittadino che ha permesso all’umanità intera di conoscere, grazie al suo diario, il primo giro intorno al mondo”.

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1