Politica – Giorgetti: “A 50 anni dalla morte di Jan Palach, la sinistra non ha ancora fatto i conti con il proprio passato”

Politica – Giorgetti: “A 50 anni dalla morte di Jan Palach, la sinistra non ha ancora fatto i conti con il proprio passato”

(Arv) Venezia 29 gennaio – “Nonostante la nostra disponibilità a modificare la Mozione su Jan Palach, affinché a 50 anni dalla sua morte, il ricordo di un martire europeo della libertà potesse diventare memoria e patrimonio condivisi per tutti gli italiani, abbiamo dovuto ugualmente giungere alla votazione per parti separate del documento. Una pratica d’Aula, quella della votazione per parti separate di un provvedimento, che purtroppo, in casi come questi, risente ancora dei ‘distinguo’ partitici che provengono, dispiace dirlo, da una precisa parte politica”. Sono le parole del Vicepresidente del Consiglio regionale del Veneto Massimo Giorgetti, a margine dell’approvazione a maggioranza della Mozione n. 450 su Jan Palach che il 16 gennaio di 50 anni fa decise di darsi alle fiamme in Piazza Venceslao, a Praga, nell’allora Cecoslovacchia. “Siamo stati disponibili ad accogliere una serie di modifiche. Era ragionevole ed è stata accolta, la proposta volta alla decontestualizzazione della Mozione dai recenti fatti di Verona, dove le iniziative in ricordo di Jan Palach avevano suscitato polemiche e contestazioni. Ed era ragionevole il distinguo proposto in Aula per sostituire il riferimento all’imperialismo comunista, anch’esso contenuto nella Mozione, con quello sovietico”. “Ma non poteva esserci chiesto di omettere nella Mozione un fatto oggettivo: perché è stata la Destra italiana, e non altri, ad assumersi, dal 1969 fino almeno al crollo del muro di Berlino, il compito di conservare la memoria di quei fatti. E tutti quei distinguo, quel voler votare in un certo modo alcuni passaggi, in un modo differente altre parti della Mozione, non fanno che confermare l’incapacità di una certa sinistra di fare i conti con i propri sensi di colpa”.

/194

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1