Questura di Treviso: Inseguimento sulla strada ovest

Ieri mattina, alle ore 05.20, durante il quotidiano servizio di controllo del territorio, gli agenti delle Volanti hanno notato una berlina Mercedes che transitava a velocità sostenuta lungo Viale della Repubblica.

I poliziotti, invertito il senso di marcia e azionati i dispositivi luminosi e sonori dell’auto di servizio, si sono messi all’inseguimento della vettura al fine di effettuare un controllo, ma il conducente, alla vista della Volante, ha accelerato la propria marcia cercando di seminare la Volante, fino a tentare di speronarla quando, con una manovra di emergenza, i poliziotti hanno provato a rallentarlo mettendosi davanti.

Dopo un rocambolesco inseguimento, gli agenti, approfittando di un momento di esitazione del conducente,  sono riusciti a far terminare la fuga con l’ausilio di un’altra volante bloccando il veicolo sia anteriormente che posteriormente.

L’uomo ha tentato la fuga a piedi, ma è stato raggiunto pochi metri dopo dagli uomini della Volante; identificato per T.L., moldavo di 20 anni, in evidente stato di alterazione alcolica, si è rifiutato di sottoporsi al alcoltest.

Lo straniero, che da ulteriori accertamenti è risultato essere anche privo di patente, è stato denunciato per  resistenza a pubblico ufficiale, guida in stato di ebbrezza alcolica, guida senza patente e diverse altre contravvenzioni stradali.

Poco dopo è stato contattato il proprietario del veicolo, Z. E., moldavo di 35 anni, che si è recato sul posto anche lui in evidente stato di alterazione alcolica. Pertanto, per gli stessi motivi, anche al Z.E. sono state elevate diverse sanzioni amministrative per un totale di oltre 3000 euro, tra cui l’incauto affidamento del veicolo

La Mercedes è stata sottoposta a fermo amministrativo.

(Questura di Treviso)

UA-82874526-1