Sammy Osman • SOL#52


– evento Facebook –

Come di consueto si apre alle 20.00 per l’aperitivo tra spritz, birre artigianali CRAK Brewery, vinelli, cicchetti e pizze fatte dai ragazzi della pizzeria “La Pizza Loca” del Cso Pedro.

20.30 • On the Road Again – diretta radiofonica live dal salone
21.30 • Live (!! puntuali !!)
00.00 • Ultimo giro di bar

Se non hai ancora la tessera Sherwood Open Live 2019, puoi compilare la richiesta di iscrizione online e ritirare il modulo da firmare direttamente all’ingresso.
Non paghi nulla e risparmi tempo quando arrivi 😉
Clicca qui : Iscrizione

Nel rispetto del gentile vicinato, quando siete all’esterno, vi chiediamo di cercare di mantenere un tono di voce discreto e di non sostare nel cortile interno e nella stradina, ma di raggiungere la strada principale. Grazie mille!

••••••••••••••
Non conosci Sammy Osman? Te li presentiamo noi!

Sammy Osman è all’anagrafe italosomalo, ma l’etichetta è riduttiva: perlomeno afroeuropeo, di orientamento cosmopolita. 
Nel 2006, Sammy Osman si è laureato in filosofia alla Statale di Milano, scrivendo una tesi magistrale sul dispiegamento spettacolare della tecnica e sulla retorica dei luoghi comuni, cioè sulla pubblicità come paradigma della comunicazione nell’epoca della società consumista. 
Ha iniziato a fare musica all’inizio degli anni Novanta, facendo il rap, quello originario. Stava per esplodere con un gruppo reggae ma ha preferito studiare e per parecchio tempo si è dedicato soltanto alla scrittura. Ne vennero fuori qualche racconto e un paio di volumi di poesia. 
Nel 2008 inizia l’impresa di cantautore con il gruppo milanese Safari.
Nel 2010 si traferisce per alcuni anni a Ibiza, dove collabora con numerosi artisti locali, tra cui Ario Star, musicista di Bamako, stella del “mandingo foli”.
Nel 2014 torna in Italia e inizia a lavorare al primo disco: “Gerico”, che uscirà nel 2015 per Maciste Dischi.

(www.sherwood.it)

UA-82874526-1