“Viaje Flamenco, Sevilla– Jerez– Granada”, sabato 2 febbraio al Teatro Spazio Bixio

Secondo appuntamento con questa “ Rassegna nella rassegna” a passo di danza. Infatti, il Teatro Spazio Bixio, all’interno della consueta proposta Teatro Elemento – TREDICI, rassegna curata e promossa da Theama Teatro per il Comune di Vicenza, ospiterà sabato 2 febbraio alle 21 “Viaje Flamenco, Sevilla– Jerez– Granada”.

Questo progetto rappresenta un viaggio attraverso le città di Siviglia, Jerez de la Frontera e Granada, luoghi simbolo della cultura flamenca! Ognuna di queste città vive il flamenco con la propria identità e tradizione, che verranno “raccontate” da tre artisti di calibro internazionale.

Il flamenco, arte gitana pereccellenza, miscela inestricabile di amore e odio, gioia e tristezza,dolore e felicità;ha il colore vivace dell’Andalusia, la pienezza antica della sua terra e la forza del mare che la circonda.

Dopo il grande successo della prima data di novembre, che ha visto sul palco Irene La Sentio, stavolta è il turno di Beatriz Morales, una bailaora che ci porterà la grazia, la forza e quella particolare scintilla di Jerez De La Frontera, dal profondo sud della Spagna.

Canta Jose’ Salguero

Chitarra Alberto Rodrigueze Marco Perona

INFO
Gli spettacoli avranno luogo presso Teatro Spazio Bixio, via Mameli, 4 – 36100 Vicenza

info@spaziobixio.com

0444 322525 da lun a ven (10.00-13.00 / 14.00 – 18.00)

345 7342025 sabato e festivi SOLO nei giorni di spettacolo (10.00 – 18.00)

 

BIGLIETTI SERATE FLAMENCO

€ 15 intero

€ 12 ridotto

BIGLIETTERIA
Presso il Teatro Spazio Bixio, un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

 

LO SPAZIO

Un piccolo teatro con quelle caratteristiche tipiche degli “spazi off” presenti in molte grandi città in Italia e all’estero. Novantanove posti, gradinata comoda e a scomparsa per poter utilizzare lo spazio anche in modo non canonico, tecnicamente attrezzato e comodo da raggiungere. In brevissimo tempo questo teatro è diventato un importante punto di riferimento per un pubblico di tutte le età ed anche per quegli artisti che cercano un luogo dove esprimersi e dare visibilità al loro lavoro. Una sala adatta a spettacoli contemporanei, monologhi, cabaret, letture poetiche, mostre d’arte figurativa, proiezioni, danza, piccoli concerti, conferenze, laboratori, seminari e performances di vario genere. Uno spazio che mette in stretta relazione il pubblico con gli artisti, creando l’habitat giusto per uno scambio di idee e di emozioni, un teatro che diventa una “casa” dove costruire un rapporto reale, affettuoso tra attore e spettatore e dove chi è seduto per assistere diventa egli stesso un protagonista. Un contesto nuovo e diverso anche per i meeting aziendali della nuova generazione.

 

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1