Autonomia – Moretti (PD): “La Lega non ha più alibi. È la principale responsabile del mancato accordo tra Stato e Regioni”.

Autonomia – Moretti (PD): “La Lega non ha più alibi. È la principale responsabile del mancato accordo tra Stato e Regioni”.

(Arv) Venezia, 12 feb. 2019 – “Sull’autonomia assistiamo all’ennesimo rinvio. Adesso però la Lega non ha più scuse né alibi: è il primo partito, governa ed è quindi la principale responsabile del mancato accordo sull’autonomia. È ormai chiaro che a dettare l’agenda è Matteo Salvini, a maggior ragione dopo le elezioni in Abruzzo e il crollo del Movimento Cinque Stelle. Perché dunque l’intesa Stato-Regioni ancora non c’è?”. L’attacco arriva da Alessandra Moretti, Consigliera regionale del Partito Democratico commentando “lo slittamento dell’accordo sull’autonomia differenziata per Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna: ogni giorno c’è una data nuova, la firma doveva arrivare il 22 ottobre, poi entro fine anno quindi a gennaio e, ancora, il 15 febbraio. Adesso Zaia parla di provvedimento da approvare prima delle Europee. Che però sono il 26 maggio. Si continua a rinviare, con le tensioni tra Lega e Cinque Stelle destinate ad aumentare in vista delle elezioni. Sono passati 15 mesi dal referendum e i veneti ancora non hanno visto niente. E, soprattutto, non sanno niente: l’intero percorso è avvolto da un incomprensibile mistero, l’unica certezza è che il trasferimento delle deleghe sarà a costo zero per lo Stato. Quindi una sconfitta per Zaia che, nonostante sia esplicitamente previsto dalla legge approvata in Consiglio, non ha mai riferito in aula sull’esito della trattativa”.

/315

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1