Elezioni europee 2019 – Voto dei cittadini UE residenti in Italia

In occasione della prossima elezione del Parlamento Europeo, il 26 maggio 2019, anche i cittadini di altri Paesi dell’Unione Europea potranno votare in Italia per i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia, inoltrando apposita domanda al Sindaco del Comune di Residenza.

La domanda dovrà pervenire entro il 25 febbraio 2019.

Oltre alle generalità richieste, nella domanda dovranno essere espressamente indicati:

  • la volontà di esercitare esclusivamente in Italia il diritto di voto (rinunciando così a votare per i membri del Parlamento Europeo spettanti al Paese d’origine; è, infatti, vietato il doppio voto);
  • la cittadinanza;
  • l’indirizzo nel Comune di residenza e nello Stato di origine;
  • il possesso della capacità elettorale nello Stato di origine;
  • l’assenza di un provvedimento giudiziario a carico, che comporti per lo Stato di origine la perdita dell’elettorato attivo.

Il modello di domanda è disponibile sul sito internet del Ministero dell’Interno all’indirizzo https://dait.interno.gov.it/elezioni/documentazione/europee-2019-modulo-optanti e potrà essere compilato direttamente on line, prima di essere stampato e firmato in orginale per il successivo inoltro al Comune:

  • personalmente all’Ufficio elettorale;
  • tramite raccomandata, corredata da copia fotostatica non autenticata di un documento di identità.

In caso di accoglimento della domanda, l’interessato riceverà la tessera elettorale con l’indicazione della sezione in cui recarsi a votare.

Direzione Servizi ai Cittadini
Ufficio Elettorale
Via Adigetto, 10 – secondo piano
tel. 0458078316 – 0458078318

Ai cittadini, residenti nel Comune di Verona, che intendono esercitare il diritto di voto per i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia, appartenenti ai seguenti Stati dell’Unione Europea:
Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna (Regno Unito), Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica di Cipro, Repubblica di Malta, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria.

Si ricorda che i cittadini dell’Unione che risultano già iscritti nell’apposita lista aggiunta e che non hanno fatto domanda di cancellazione o che non sono stati cancellati d’ufficio per trasferimento di residenza o per perdita di capacità elettorale, potranno esercitare il diritto di voto senza dover presentare nuova domanda. A loro l’ufficio provvederà a trasmettere la tessera elettorale con l’indicazione della sezione dove potranno recarsi a votare, se non già precedentemente consegnata.

 

Presentando apposita domanda direttamente all’Ufficio Elettorale, o mediante raccomandata corredata da fotocopia di documento di identità del sottoscrittore, entro il 25 febbraio 2019.

(Comune di Verona)

UA-82874526-1