Nuova Alpe Adria: si rafforza la rete delle Camere di Commercio

8 febbraio 2019 | 

A Graz firmata la dichiarazione di intenti fra otto enti camerali

Immagine notizia

Venezia, 8 febbraio 2019 | Unioncamere del Veneto, assieme ad altre otto Camere di commercio, artigianato e commercio da Austria, Italia, Slovenia e Croazia, ha partecipato all’incontro della Nuova rete Alpe-Adria (NAAN) tenutosi il primo febbraio a Graz, in Austria.

Nell’occasione si è svolta la Conferenza dei Presidenti del Network camerale della Nuova Alpe Adria con lo scopo di delineare la nuova “roadmap” per i prossimi tre anni al fine di rafforzare ulteriormente la cooperazione e il collegamento transfrontaliero tra le imprese della regione dell’Alpe-Adria. I rappresentanti delle imprese si sono posti l’obiettivo di approfondire la cooperazione interregionale nella regione dell’Alpe-Adria a livello sia politico che economico.

In una dichiarazione congiunta, la Conferenza dei presidenti si è inoltre impegnata a proseguire la rete di Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura della Nuova Alpe Adria (NAAN) e a perseguire per i prossimi tre anni un lavoro comune sui temi di politica economica delle infrastrutture, digitalizzazione, cooperazione nella promozione delle imprese, misure di formazione.

Firmatari della Dichiarazione di Intenti:
Josef Herk, WKO Stiria
Jürgen Mandl, WKO Carinzia
Antonio Paoletti, CCIAA Venezia Giulia
Giovanni Da Pozzo, CCIAA  Pordenone-Udine
Mario Pozza, Unioncamere Veneto
Branko Meh, Camera dell’artigianato sloveno
Boštijan Gorjup, Camera di commercio Slovenia
Jasna Jaklin Majetic, Camera di commercio Pula
Vidoje Vujić, Camera di commercio Rijeka

(Unioncamere del Veneto)

UA-82874526-1