Politica – Azzalin (PD): “La Lega vuole occupare anche i Consorzi di bonifica, ma la tutela del territorio non è un affare privato. La Giunta presenti un Pdl e venga discusso con tutti i soggetti interessati”

Politica – Azzalin (PD): “La Lega vuole occupare anche i Consorzi di bonifica, ma la tutela del territorio non è un affare privato. La Giunta presenti un Pdl e venga discusso con tutti i soggetti interessati”

(Arv) Venezia 13 feb. 2019 –    “Se vogliamo riformare la governance dei Consorzi di bonifica e la loro rappresentanza si faccia alla luce del sole, non con mediazioni nelle segrete stanze. La Giunta prepari un Progetto di legge e venga discusso, con audizioni, insieme ai diretti interessati, perché la gestione e la tutela del territorio non sono un affare privato di qualcuno”. Nel mirino del Consigliere regionale del Partito Democratico Graziano Azzalin “La Lega Nord dopo che gli emendamenti presentati nella seduta del 6 febbraio dal Presidente della Prima commissione consiliare Alessandro Montagnoli relativi alle nuove norme per la bonifica e la tutela del territorio e inseriti nel Progetto di legge di adeguamento ordinamentale, sono stati ritirati oggi dallo stesso proponente. Un modo di agire apparentemente bizzarro. Poi, però, nel corso della seduta – fa sapere l’esponente dem – è stato detto che saranno riproposti in Aula, ma non da Montagnoli. Quindi, inutile girarci intorno, lo farà la Giunta, magari con un testo blindato. I Consorzi svolgono un ruolo imprescindibile nella difesa idrogeologica della nostra regione, non è così che si rispetta il loro lavoro né si favoriscono partecipazione e coinvolgimento dei soggetti interessati. Certi colpi di mano, fatti solo per garantire qualche poltrona in più alla Lega, vanno assolutamente respinti”. 

/336

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1