Sanità – Sinigaglia (PD): “Ulss 6. Medico riammesso a concorso. Giustizia è fatta, ma la Regione deve vigilare”

Sanità – Sinigaglia (PD): “Ulss 6. Medico riammesso a concorso. Giustizia è fatta, ma la Regione deve vigilare”

(Arv) Venezia, 18 feb. 2019   –  “Ottima la notizia della decisione del Giudice del Lavoro di riammettere a concorso il medico che si era opposto al bando dell’Ulss 6. Ma questa vicenda impone alla Regione di vigilare maggiormente sui bandi”.

Lo afferma il consigliere regionale del Partito Democratico, Claudio Sinigaglia, che commenta così “la vicenda legata al bando per il conferimento degli incarichi quinquennali di Direttore di Unità Operativa Complessa nei distretti n. 3 (Padova Piovese) e n. 5 (Padova Sud)”.

“L’Ulss 6 – ricorda l’esponente dei Democratici – aveva riservato la partecipazione alla selezione interna ai soli appartenenti all’Area della Dirigenza P.T.A. (Professionale e Tecnico-Amministrativa). Sulla questione presentai una interrogazione alla Giunta regionale e, come avevo denunciato, il Giudice ha rilevato che questa esclusione non è contemplata e non trova motivazione nell’atto aziendale. Un comportamento dunque illegittimo, sul quale molte sono state le voci di protesta”.

“Auspico – conclude Claudio Sinigaglia – che d’ora in avanti la Regione presti un’attenzione maggiore al complessivo sistema gestionale dell’ambito sanitario”.

/368

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1