Sinergia Anagrafe – Polizia Locale per smascherare documenti e banconote false

Errore caricamento immagine.

Sinergia Anagrafe – Polizia Locale per smascherare documenti e banconote false

COMUNE DI ROVIGO
Ufficio Stampa: Paola Gasperotto
Tel 0425/206102
e-mail: ufficiostampa@comune.rovigo.it

Sinergia Anagrafe – Polizia Locale per smascherare documenti e banconote false

Ufficio Anagrafe e Polizia Locale insieme per smascherare le banconote e documenti falsi.
Nei giorni scorsi, presso gli uffici dell’Anagrafe e Stato Civile del Comune di Rovigo si è tenuta la prima giornata di formazione in cui la Polizia Locale di Rovigo – alla presenza del Comandante Tesoro e dell’Agente Evangelista – ha illustrato le tecniche di produzione delle banconote e i moderni sistemi di sicurezza che inserisce la Zecca dello Stato per renderne difficile la falsificazione.

Presso gli sportelli dell’Anagrafe e Stato Civile, decine e decine di cittadini quotidianamente pagano i documenti richiesti con banconote di cui è opportuno accertarsi se siano vere o false.
Sono state quindi illustrate le modalità più immediate di riconoscimento delle banconote false: sia quelle che si possono effettuare ad occhio nudo, sia quelle che si avvalgono di semplici strumenti quali il “lentino di ingrandimento” o la lampada a raggi ultravioletti. In ogni caso la Polizia Locale, nei casi dubbi, ha dato la disponibilità di approfondire l’analisi avvalendosi degli strumenti tecnologici del suo laboratorio scientifico.

Questo primo incontro prelude a successivi incontri più complessi che verteranno sull’analisi dei documenti falsi che a volte possono essere presentati agli sportelli del Comune.

Agli sportelli dell’Anagrafe-Stato Civile vengono, infatti, presentati quotidianamente documenti provenienti da ogni Paese del mondo ed il singolo operatore, con formazione amministrativa, non può avere conoscenza di tutti i tipi di documenti e di tutte le tecniche di falsificazione. È però opportuno che acquisisca conoscenze sufficienti a metterlo in all’erta quando il documento si presenta in modo sospetto. Potrà così attivare la Polizia Locale al fine di ottenere una perizia che ne certifichi o meno l’autenticità.

“La sinergia tra uffici è il miglior modo per offrire e garantire servizi di qualità ai cittadini – spiega il Sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin – Grazie all’eccellenza del nostro Comando di Polizia Locale sui falsi documentali, riconosciuta a livello internazionale, abbiamo voluto coinvolgere i nostri uffici per tutelare l’Ente e i cittadini che, correttamente, rispettano la legge. E’ un risultato importante che si inserisce nel più ampio programma di rispetto della legalità alla base della mia azione amministrativa”.

Rovigo, 11/02/2019
Comunicato n. 90/19


Data ultimo aggiornamento: 11/02/2019

(Comune di Rovigo)

UA-82874526-1