Terza commissione – Al via la fase delle audizioni sulla nuova disciplina dei mercatini dell’antiquariato.

Terza commissione – Al via la fase delle audizioni sulla nuova disciplina dei mercatini dell’antiquariato.

(Arv) Venezia, 13 feb. 2019 – Nel corso della seduta odierna della Terza commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto presieduta da Sergio Berlato (Fratelli d’Italia-MCR), vicepresidente Graziano Azzalin (Partito Democratico), è stato esaminato e ulteriormente approfondito il Progetto di legge n. 413, presentato dai Consiglieri Pietro Dalla Libera (Veneti Uniti) primo firmatario, e Luciano Sandonà (Zaia Presidente), in vista dell’apertura della fase delle audizioni in Commissione rivolta ai portatori d’interesse. In estrema sintesi, la proposta legislativa mira a ritoccare la legge regionale n. 10/2001 “Nuove norme in materia di commercio su aree pubbliche”, e in particolare l’art. 9 che disciplina i mercatini dell’antiquariato e del collezionismo. La modifica consentirebbe per ventiquattro volte l’anno, in luogo delle sei attualmente previste, la partecipazione dei cosiddetti ‘hobbisti’ ai mercatini che si svolgono nel territorio del Veneto, e ciò allo scopo di promuovere i mercatini stessi nei comuni, in quanto fonti di attrattività e richiamo per la promozione del territorio.

Saranno ulteriormente approfonditi nel corso delle prossime sedute della Terza Commissione il Progetto di legge n. 414, prima firmataria la Consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Erika Baldin, “Norme in materia di prevenzione della produzione e riduzione dell’utilizzo di prodotti in plastica monouso e per la riduzione dell’incidenza della plastica sull’ambiente” ai fini dell’espressione del proprio parere alla Seconda Commissione consiliare, presso la quale è incardinato, nonché il Progetto di legge n. 416, primo firmatario il Capogruppo della Lega Nord Nicola Finco contenente norme in materia di recupero, gestione e valorizzazione del demanio armentizio e disciplina delle vie del pascolo e per il riconoscimento della transumanza quale patrimonio culturale immateriale della umanità.

Infine, via libera ad ampia maggioranza, senza voti contrari, alla Rendicontazione n. 130, ovvero alla relazione sul bilancio di esercizio 2017 dell’Agenzia Veneta per i Pagamenti in Agricoltura – AVEPA. La Terza commissione, nell’approvare la Relazione, ha posto particolare attenzione al dato, già emerso in altre occasioni in seno all’organismo consiliare, e in particolare nel corso dell’audizione del Direttore di Avepa Fabrizio Stella dello scorso ottobre, riguardante la progressiva diminuzione delle risorse umane a fronte dell’ampliamento delle competenze in capo all’Agenzia.

/337

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1