Autonomia – Casali (CDV): “Il Movimento 5 Stelle non era quel partito che doveva ascoltare i cittadini e rispettare la volontà popolare?”

Autonomia – Casali (CDV): “Il Movimento 5 Stelle non era quel partito che doveva ascoltare i cittadini e rispettare la volontà popolare?”

(Arv) Venezia, 19 mar. 2019   –  “Sono ormai allibito dall’atteggiamento antidemocratico del M5s che, in tutti i modi, sta offendendo e non rispettando il voto dei veneti dell’ottobre 2017, che fu chiarissima espressione della sovranità popolare”.

Con queste parole, il consigliere regionale Stefano Casali (Centro Destra Veneto/Autonomia e Libertà) torna “sull’oggetto del Referendum del 22 ottobre 2017, l’autonomia del Veneto”.

“A oltre un anno e mezzo dal voto dei concittadini – spiega il consigliere – i Pentastellati  ostacolano il lavoro di chi, invece, sente il dovere di concretizzare, nei termini previsti dalla Costituzione, l’autonomia chiesta in maniera plebiscitaria dai veneti. Di Maio ed i suoi amici non credano di riuscire a far calare il sipario su questa legittima rivendicazione. Se non ci sarà un cambio di atteggiamento, la loro fine politica sarà ancora più rapida di quanto si possa ipotizzare”.

“Bene invece quanto ha affermato ieri il Segretario della Lega Matteo Salvini durante l’incontro a Milano, presso Palazzo Pirelli  – conclude Stefano Casali – il quale ha ribadito che l’impegno della Lega  sarà massimo per il raggiungimento dell’autonomia, la quale, oltre che dovuta, sarà un mezzo per il rilancio di tutta l’Italia”.

/581

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1