Crac Popolari – Sinigaglia (PD): “Lega e Cinque Stelle smettano di prendere in giro i truffati: il fondo ristoro va sbloccato immediatamente”.

Crac Popolari – Sinigaglia (PD): “Lega e Cinque Stelle smettano di prendere in giro i truffati: il fondo ristoro va sbloccato immediatamente”.

(Arv) Venezia, 12 mar. 2019 – “Il Governo smetta di prendere in giro i risparmiatori truffati: il decreto attuativo per far partire il fondo di ristoro doveva essere pronto un mese fa, invece è ancora tutto fermo. È stato perso fin troppo tempo, è ora di agire”. La denuncia è di Claudio Sinigaglia, Consigliere regionale del Partito Democratico e componente della Commissione speciale di inchiesta sulle banche, che in una nota va all’attacco dei vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio: “Il 9 febbraio a Vicenza avevano promesso che sarebbe stato pronto nel giro di una settimana, l’ennesimo slogan propagandistico privo di riscontro. Ma qua sta giocando con la pelle di chi ha perso tutto e attende da anni di essere risarcito”.

“Lega e Cinque Stelle hanno stanziato un miliardo e mezzo? Bene, passino ai fatti, basta con i rinvii, sono a Palazzo Chigi da quasi un anno. E Zaia, sempre pronto a intervenire su tutto, ritrovi la parola anche su questo tema, chiedendo al ‘governo amico’ di fare presto. I truffati – prosegue l’esponente dem – vanno rimborsati al 100%, come previsto dalla legge 205 del 2017, togliendo la soglia del 30% con il tetto di 100mila euro. L’esecutivo gialloverde sta aggravando una situazione già disastrosa: anche il voler tirar dritto sul rimborso a chiunque abbia perso soldi, senza un arbitrato e dunque senza distinzione tra risparmiatori e speculatori nonostante il monito dell’Unione Europea, mette a rischio gli indennizzi. Ma a leghisti e grillini non interessa, meglio alimentare l’ennesimo scontro per far propaganda elettorale. Alla faccia del dramma di migliaia di persone”.

/536

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1