Gemellaggi: a marzo coinvolti 113 studenti e tre scuole vicentine

De Marzo con gli studenti dell’Istituto Farina e dell’Istituto di Azuqueca de Henares (Spagna)

Prosegue l’attività di scambio degli studenti delle scuole di Vicenza promossi dall’amministrazione comunale attraverso il consigliere comunale delegato alle relazioni internazionali e ai gemellaggi Leonardo De Marzo.

A marzo sono stati 113 gli studenti coinvolti (con 13 insegnanti) e tre le scuole vicentine che hanno partecipato all’iniziativa: l’Istituto Piovene, il Liceo Fogazzaro e l’Istituto Farina.

“È con grande soddisfazione che anche nei primi mesi del 2019 Vicenza può dirsi protagonista delle attività di scambio culturale che coinvolgono gli istituti scolastici della città – dichiara il consigliere comunale delegato alle relazioni internazionali e ai gemellaggi Leonardo De Marzo –. Un’attività che mi consente stare a contatto con i nostri giovani cittadini che avranno l’onore e la possibilità di portare Vicenza nel mondo”.

Il gemellaggio degli studenti del Piovene si è svolto con l’Istituto di Zawiercie (Polonia), una città non lontana da Cracovia. Ad essere coinvolti sono stati 35 studenti e 5 professori. Nel 2019 il gemellaggio “ha festeggiato” i 15 anni di amicizia tra le due scuole. L’insegnante polacca, “storica” accompagnatrice dei ragazzi, ha raccontato che negli anni, grazie ai gemellaggi, è nato anche l’amore tra due studenti vicentini e due studentesse polacche. Le coppie si sono sposate. Una vive a Vicenza e un’altra in Polonia.

Si tiene da 11 anni, invece, il gemellaggio tra il Liceo Fogazzaro e il Liceo Faurè di Annecy che quest’anno ha coinvolto 44 studenti e 4 insegnanti. I ragazzi francesi sono rimasti in città sei giorni e hanno potuto ammirare le bellezze architettoniche grazie a una guida turistica offerta dall’Ufficio gemellaggi del Comune. Hanno poi visitato Verona, Venezia, Burano e Murano.

Infine, gli studenti dell’Istituto Farina e dell’Istituto di Azuqueca de Henares (Spagna) – 34 ragazzi e 4 insegnanti – sono stati ricevuti dal consigliere in salone d’onore al Chiericati (sala Bernarda era occupata). Hanno poi visitato il Teatro Olimpico con modalità POP e la città.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

UA-82874526-1