PASSEGGIATA SONORA A PADOVA

Giovedì scorso, Cescot Veneto in collaborazione con l’Università IUAV di Venezia, ha organizzato una passeggiata sonora padovana con registrazione audio di atmosfere urbane. Il tutto nell’ambito del progetto S.U.N CITY  finanziato dalla Regione Veneto.

La pratica della passeggiata sonora (soundwalk), introdotta dall’artista e teorica canadese Hildegard Westerkamp negli anni ’70, è uno strumento connesso alle dinamiche politiche e sociali della città e del territorio.

Attraverso l’ascolto ‘guidato’ di particolari aree urbane o ambienti naturali, i partecipanti sono invitati a decifrare le tracce acustiche del paesaggio. In altre parole le identità sonore, i patrimoni culturali intangibili, e le trasformazioni dei contesti attraversati. Nel nostro caso dal Portello all’Arcella.

Hanno accompagnato i partecipanti, in questa particolare esperienza, i ricercatori Stefania Marini, Nicola di Croce e Alba Nabulsi.

Alle 17 la passeggiata si è conclusa con un confronto con le realtà del quartiere Arcella. A cui sono intervenuti Giovanni Papalia e Giorgia Panizzo (Arcella Ground, 1000 e un’Arcella). A seguire anche il visual artist g.olmo stuppia e a Paolo Maneo del collettivo di urbanisti 8PM di Milano, presso Aperture Cocktail Bar.

(Confesercenti Veneto Centrale)

UA-82874526-1